Miahatami, la Rivoluzione Bianca in Iran

ANSA

26.1.2018 - 18:56

Riflessione fashion su riforme di Scià Reza Pahlavi del '63

ROMA, 26 GEN - Narguess Hatami torna a Roma con il suo marchio Miahatami per presentare la sua Revolutionary Road, la collezione con cui compie una riflessione su un importante movimento storico che vede come protagonista il suo paese d'origine, l'Iran. La collezione è un viaggio attraverso la Rivoluzione Bianca, un programma di riforme lanciato nel 1963 dallo Scià Mohammad Reza Pahlavi. Il progetto introdusse alcune riforme sociali ed economiche per modernizzare la società persiana, con l'intento di trasformare l'Iran in una potenza industriale. Tra le 19 riforme alcune furono volte a migliorare la condizione della donna, dal diritto di voto a un sostegno per la maternità e altre incisero sul territorio, modificandolo profondamente, come l'abolizione del latifondo e la distribuzione della terra ai contadini. Tradotto in moda l'obiettivo della designer non è quello di mixare le etnie, ma le culture dando una seconda vita all'arte, ai monumenti e ai colori e facendo rivivere le bellezze dell'Iran attraverso gli abiti.

Tornare alla home page

ANSA