Spettacolo

Michael Jackson aveva un sogno: essere il nuovo James Bond

CoverMedia

4.10.2018 - 09:33

Source: Covermedia

Il Re del Pop sognava di interpretare l’agente 007: lo rivela il suo ex agente Michael Ovitz nel suo nuovo libro.

Michael Jackson aveva un sogno: vestire i panni di James Bond.

A rivelare l’aneddoto è stato Michael Ovitz, storico agente di Hollywood, che ha parlato dell’ambizione del Re del pop di interpretare l’agente 007 nel suo nuovo libro, Who is Michael Ovitz? Nel libro, Ovitz racconta di un incontro, avvenuto con il cantante negli Anni Ottanta, in cui si parlò del ruolo cinematografico.

«Mentre parlava, il suo cappello cadde sulla salsa guacamole davanti a lui; lui lo riprese e se lo rimise, anche se, sfortunatamente, c’era un grumo di guacamole penzolante, che iniziò a scivolare sempre più giù. Io e Ron Meyer (amico ed ex agente, ndr) osservavamo la scena con orrore e fascinazione, mentre Michael ci stava parlando con forza su come lui potesse diventare il prossimo eroe d'azione americano», scrive Ovitz. «Poi il grumo cadde e Ron perse completamente il controllo. Anche io mi misi a ridere, con Michael che ne andò a casa».

Ortiz a quel punto racconta di aver rincorso il suo cliente per un chiarimento.

«Per quindici minuti gli spiegai che non stavamo ridendo di lui, ma di quella situazione buffa… Michael, a quel punto, capì. Mi disse: “Ok, Ovitz, ok”. “Ma io voglio interpretare James Bond”. Con orgoglio, dico, di non aver riso in quella circostanza».

Ovitz, però, spense immediatamente le speranze del Re de Pop, dicendogli: «Sei troppo gracile, sei sensibile, non saresti credibile. Tu faresti benissimo, ma non sarebbe un bene per te».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia