Spettacolo Gli MTV Europe Music Awards cancellati per motivi di sicurezza

Covermedia

20.10.2023 - 09:30

Mtv Europe Music Awards
Mtv Europe Music Awards

La cerimonia si sarebbe dovuta tenere domenica 5 novembre a Parigi.

20.10.2023 - 09:30

Gli MTV Europe Music Awards sono stati cancellati per motivi di sicurezza legati alla guerra in corso tra Israele e Hamas.

Lo show che si tiene annualmente è stato annullato come risultato «dell’instabilità degli eventi mondiali», hanno riferito gli organizzatori, considerando la kermesse ad alto rischio.

La cerimonia si sarebbe dovuta tenere domenica 5 novembre a Parigi. A guidare con sette nomination era Taylor Swift, candidata per il titolo di Migliore artista, Miglior canzone e Miglior video tra gli altri, seguita da Olivia Rodrigo e SZA, con sei nomination ciascuno.

«Data l’instabilità degli eventi mondiali abbiamo deciso di non andare avanti con gli MTV EMA del 2023, per estrema cautela nei confronti delle migliaia di dipendenti, membri dello staff, artisti, fan e partner che viaggiano da tutti gli angoli del mondo per dare vita a questo show», ha dichiarato un portavoce di Paramount, che possiede MTV, in una nota.

«Gli MTV EMA’s sono una celebrazione annuale della musica mondiale. Ma con gli eventi devastanti in Israele e Gaza ancora in corso, non sembra il momento adatto per una celebrazione del genere. Di fronte a migliaia di vite spezzate, riteniamo sia un momento di lutto».

L'evento tornerà nel novembre 2024

Gli organizzatori hanno confermato che l’evento tornerà nel novembre 2024.

La Francia è in stato di massima allerta dopo l’uccisione di un insegnante e altre tre persone ferite; il 13 ottobre nella città di Arras c’è stato un sospetto attacco di matrice islamica. Il 18 ottobre, otto aeroporti francesi sono stati evacuati per allarme bomba. Chiusa anche la Reggia di Versailles per motivi di sicurezza.

Lo scorso anno l’evento si è tenuto a Duesseldorf con la conduzione della coppia formata da Taika Waititi e Rita Ora. A rubare la scena fu Taylor Swift, trionfante in quattro delle sei categorie per cui era candidata.

Covermedia