Offese di Kanye West

Natalie Portman: «Preoccupata per il risveglio dell’odio antisemita»

Covermedia

5.12.2022 - 11:00

Natalie Portman
Natalie Portman

L’attrice Premio Oscar scende in campo dopo le offese di Kanye West al popolo ebraico.

Covermedia

5.12.2022 - 11:00

Natalie Portman è addolorata e preoccupata per il moltiplicarsi delle offese antisemite, dopo le recenti uscite di Kanye West.

In un post su Instagram, la star di «Thor: Love and Thunder» si è scagliata contro le interviste e gli scandalosi tweet del rapper che, a suo avviso, avrebbero riacceso l’odio contro il popolo ebreo. «Assistere al riemergere dell’antisemitismo mi spezza il cuore», ha scritto l’attrice Premio Oscar. «Questo odio deve essere combattuto con tanto amore l’uno per l’altro».

«Oggi rivolgo il mio pensiero ai miei amici ebrei e a tutti coloro che sono dalla nostra parte contro queste parole e azioni violente».

«È doloroso e spaventoso ascoltare tutto ciò, e sono estremamente grata a tutti coloro che continuano a prendere posizione contro l’antisemitismo e contro ogni forma di razzismo».

Origini ebree

Natalie ha più volte parlato delle sue origini ebree. Nell’agosto 2012 ha sposato il marito Benjamin Millepied in una cerimonia ebraica. Millepied, nel gennaio 2014, ha rivelato di essere intenzionato a convertirsi al Giudaismo. «Per me è una priorità crescere i miei figli da bambini ebrei», ha detto la star de «Il Cigno Nero» in una passata intervista.

Natalie e Benjamin hanno due figli: Amalia, 5, e Aleph, 11.

Kanye ha dichiarato in un’intervista televisiva: «Ci sono molte cose che mi piacciono di Hitler». Poco dopo ha postato una svastica accanto a una stella di David, venendo bannato per la seconda volta da Twitter.

Covermedia