Spettacolo

Nicole Kidman: «Weinstein? Ne stavo alla larga»

CoverMedia

22.11.2018 - 13:11

Source: Covermedia

La star, pur non sapendo nulla degli abusi sessuali, istintivamente preferiva mantenere le distanze dall’ex produttore più potente del cinema.

Nicole Kidman conosceva il lato autoritario del più potente produttore cinematografico di Hollywood, Harvey Weinstein.

Per tale ragione, l’attrice premio Oscar preferiva mantenere le distanze dall’ex boss della Miramax, accusato di abusi e violenza sessuale da oltre 100 donne, tra attrici ed ex collaboratrici.

A proposito del suo rapporto con Weinstein, con cui ha lavorato su pellicole di successo come «The Hours», «Ritorno a Cold Mountain» e «Lion – La strada verso casa», la star ha confessato a Variety come sapesse «molto poco» della sua condotta violenta, prima dell’inchiesta pubblicata nell’ottobre 2017 dal New York Times e dal The Newyorker.

«Si arrabbiava facilmente - ha dichiarato la Kidman -. Il mio ricordo di Harvey non va oltre quello. Era uno che dettava ordini: “Nicole, fai questo”. Io ho intenzionalmente voluto mantenere le giuste distanze».

Dopo l’esplosione dello scandalo, che ha travolto Hollywood e a catena altri divi che sembravano intoccabili come Kevin Spacey e Woody Allen, Nicole ha offerto pieno sostegno e solidarietà alle vittime.

«Come ho già dichiarato pubblicamente, io supporto e rivolgo un plauso a tutte le donne e a queste donne che hanno parlato contro ogni forma di abuso e cattivo uso del potere. Sia che si tratti di violenza domestica, sia che si tratti di abusi sul luogo di lavoro. Dobbiamo sradicare questa forma mentis», ha dichiarato in precedenza la star a People.com.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia