Orlando Bloom: «A Daisy voglio dare una vera famiglia»

CoverMedia

11.10.2020 - 09:34

Orlando Bloom at the Photocall for the Amazon Prime Video TV series 'Carnival Row' at the San Diego Comic-Con International 2019 at the Hilton Bayfront hotel. San Diego, 19.07.2019 Where: San Diego, Kalifornien, United States When: 19 Jul 2019 Credit: Dave Starbuck/Geisler-Fotopress/picture-alliance/Cover Images
Source: Dave Starbuck/Geisler-Fotopress/

Il divo di Hollywood parla della figlia avuta da Katy Perry e arrivata dieci anni dopo la nascita del primogenito Flynn.

Orlando Bloom è al settimo cielo per la nascita di Daisy.

Arrivata il 26 agosto, ha unito ancora di più l’attore e la compagna, la cantante Katy Perry.

Per Orlando si tratta della seconda paternità: dall’ex moglie Miranda Kerr ha avuto il piccolo Flynn che oggi ha dieci anni.

«Come genitore vivo un momento di grandi riflessioni ed emozioni. Purtroppo, dopo la separazione da Miranda, Flynn è rimasto a vivere con lei, non lo vedo tutti i giorni, ma abbiamo un bel rapporto. A Daisy voglio dare una vera famiglia, unita. E voglio che stia con me per sempre. Oddio, almeno fino alla maggiore età!», ha dichiarato a F.

Per via del coronavirus Orlando e Katy hanno dovuto stravolgere le loro abitudini di vita, nel pieno rispetto dell’ultima arrivata.

«Per Katy è la prima volta da mamma, sente molto forte la responsabilità nei confronti della piccola. Abbiamo dovuto restringere il circolo di persone che vediamo, solo parenti, genitori e pochi amici fidatissimi. Ma ci si adatta a tutto, e in fretta. Anzi, abbiamo ricominciato a metterci dietro i fornelli e riscoperto il piacere di cucinare la nostra cena».

Per via del Covid-19 il matrimonio di Bloom e la Perry è stato rinviato al 2021.

Orlando ha assicurato che sarà una grande festa, dove la futura moglie non baderà sicuramente a spese.

Tornare alla home page

CoverMedia