Oscar: La Siria in guerra e la dottoressa eroica

ANSA

3.2.2020 - 12:55

In gara fra docu The Cave, in onda 9/2 su National Geographic

ROMA, 03 FEB – L'esplodere delle bombe, rumori amplificati, urla, pianti; continue affluenze di feriti, fra i quali tantissimi bambini, malnutriti, coperti di sangue e in stato di shock; poche medicine, cibo mai sufficiente. Una realtà quotidiana da incubo a Ghouta est, area vicino Damasco, rimasta per cinque anni sotto un violentissimo assedio. Un viaggio tra morte, coraggio e abnegazione, nel quale ci immerge The cave di Feras Fayyad, film non fiction , vincitore, fra gli altri, del premio del pubblico a Toronto e in gara per l'Oscar come miglior documentario, che debutterà su National Geographic il 9 febbraio alle 20.55, proprio poche ore prima dell'assegnazione degli Academy Awards a Los Angeles. Fino al 2018 migliaia di vite sono state salvate in un ospedale sotterraneo, dallo staff di medici e infermieri guidato dalla pediatra di 30 anni (compiuti nel pieno dei bombardamenti), Amani Ballour, prima donna direttore di un ospedale in Siria. (ANSA).

Tornare alla home page

ANSA