Paola Caruso preoccupata per il futuro del figlio: «Non lavoro da tre mesi»

CoverMedia

13.5.2020 - 11:12

Source: Covermedia

L'opinionista di «Pomeriggio 5», «Domenica Live» e «Live non è la d’Urso» racconta il suo lockdown.

Paola Caruso è preoccupata per il futuro del figlio Michele.

L'opinionista di «Pomeriggio 5», «Domenica Live» e «Live non è la d’Urso» risiede a Milano, dove ha trascorso la quarantena insieme al suo bambino: lontana dagli affetti più cari e senza lavorare da più di tre mesi.

«Cosa mi preoccupa di più? Il futuro di mio figlio. Cammina da poco e avrebbe bisogno di correre e di giocare insieme ad altri bambini, invece tutto ciò che sino a ieri sembrava normale oggi non è più possibile e chissà quando tornerà ad esserlo», racconta Paola Caruso nella sua intervista a Nuovo Tv.

«Avrei potuto fare una fuga per raggiungere mia mamma prima del lockdown - commenta la showgirl calabrese - come hanno fatto in tanti ma non me la sono sentita sia per un senso di responsabilità nei confronti delle persone che amo, sia perché non mi sarebbe sembrato corretto per il mio profondo senso civico».

La preoccupazione di Paola non è dovuta solo all’alienazione sociale, ma anche alla mancanza di un introito, che in questa quarantena non è stato garantito e non sa quando riprenderà.

«Non lavoro da tre mesi e non so quando potrò tornare a farlo», spiega la 35enne.

«Di noi artisti nessuno si preoccupa perché ci vedono come una classe privilegiata e spesso dicono che non facciamo niente. Dovrebbero ricordarsi che oltre chi compare in video ci sono anche centinaia di persone che lavorano dietro le quinte».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia