Spettacolo

Per tutti c'è L'altra metà della storia

ANSA

4.10.2017 - 17:16

(ANSA) - ROMA, 4 OTT - Il regista indiano Ritesh Batra sa come si racconta la magia del quotidiano con apparente leggerezza. È il caso di "L'altra metà della storia" (The Sense of an Ending), in sala dal 12/10, film drammatico tratto dal romanzo di Julian Barnes Il senso di una fine (Einaudi) con Jim Broadbent, Charlotte Rampling, Harriet Walter, Freya Mavor, Michelle Dockery, Emily Mortimer e Matthew Goode.

Il protagonista è Tony Webster (Broadbent), un uomo in pensione, brontolone, divorziato, che gestisce a Londra, a tempo perso, un negozio che vende Leica d'annata. Un giorno l'uomo viene a sapere che Sara, madre di Veronica (Mavor), la ragazza con cui stava ai tempi dell'università, gli ha lasciato, nel testamento, il diario di Adrian, suo migliore amico dell'epoca. Un ragazzo che però ha anche la colpa di essersi messo con Veronica a sua insaputa. Il tentativo di recuperare il diario, ora nelle mani di una Veronica più anziana (Rampling), lo costringe a considerare 'l'altra metà' della sua storia che non ha mai conosciuto.

Tornare alla home page

ANSA