Peter Mayhew: addio alla leggenda di Star Wars

CoverMedia

3.5.2019 - 13:10

'Star Wars: The Force Awakens' European film premiere Featuring: Peter Mayhew, Harrison Ford Where: London, United Kingdom When: 16 Dec 2015 Credit: WENN.com
Source: WENN.com

È morto il gigante buono della saga di Guerre Stellari: il ricordo di Harrison Ford e George Lucas.

Lutto nel mondo del cinema. All’età di 74 anni si è spento Peter Mayhew, il gigante buono di Star Wars.

L’attore britannico, che interpretava Chewbacca nel franchise, è morto nella sua casa in Texas, come dichiarato dai familiari con un comunicato stampa diffuso via Twitter.

«La famiglia di Peter Mayhew, con profondo amore e tristezza, annuncia la notizia della morte di Peter - si legge -. Ci ha lasciati la sera del 30 aprile 2019. Tutta la famiglia è rimasta al suo fianco, nella sua casa nel Nord del Texas».

Secondo il The Blast, Peter è stato colto da infarto.

Dopo la triste notizia, Harrison Ford e George Lucas hanno voluto ricordare il loro amico e collega e porgere le condoglianze alla famiglia per la perdita.

«Peter Mayhew era un uomo gentile, con una grande dignità e nobiltà d’animo. Ha contribuito a creare il personaggio di Chewbacca con questi aspetti della sua personalità, aggiunti al suo umorismo e alla sua grazia. Siamo stati colleghi e amici nella vita per oltre 30 anni e gli volevo bene», ha dichiarato Ford. «Ci metteva l’anima nell’interpretare il suo personaggio, regalando momenti di grande piacere ai fan di Star Wars. Chewbacca è stato fondamentale nel successo dei film che abbiamo realizzato insieme. Sapeva quanto fossero importanti i fan del franchise e lui era devoto a loro. Io e milioni di altri non dimenticheremo mai Peter e tutto quello che ci ha dato. I miei pensieri vanno alla sua cara moglie Angie e ai suoi figli. Riposa in pace, mio caro amico…».

Lucas, che ha diretto Mayhew in quattro film, ha aggiunto: «Peter era un uomo meraviglioso. Era il Wookiee più vicino all’essere umano: grande cuore, natura gentile. Era un caro amico e sono triste per la sua morte».

Tornare alla home page

CoverMedia