Pomeriggio Cinque: arriva la condanna dal Comitato media e minori

CoverMedia

14.1.2020 - 15:32

Source: Covermedia

«Svilisce la figura femminile»: nella bufera lo show di Barbara D’Urso.

In una seduta svoltasi il mese scorso, il Comitato d’applicazione del Codice media e minori si è scagliato contro Pomeriggio Cinque, il programma condotto su Canale 5 da Barbara D’Urso. Secondo l’organizzazione, lo show, ormai noto per cavalcare l’onda del trash, «svilisce» la figura della donna oltre a essere fortemente «diseducativo» per il pubblico giovane, considerando che la messa in onda avviene in fascia protetta.

Il Comitato fa particolare riferimento a due puntate trasmesse lo scorso ottobre, quando in studio la D’Urso aveva dato spazio alle tecniche di seduzione della pornostar Malena, presentatasi in tv con biancheria intima provocante. In un’altra puntata era andato in scena l’ “edificante” confronto tra l’opinionista Roger Garth e la soubrette Manuela Ferrera.

A rendere noto il provvedimento è stato il TG5.

«Dobbiamo dare conto adesso di una notizia che riguarda la seduta del 16 dicembre del Comitato d’applicazione del Codice media e minori, che ha ravvisato una violazione del codice stesso nelle puntate di Pomeriggio Cinque trasmesse il 15 e 18 ottobre scorso per la messa in onda in fascia protetta di scene che sviliscono la figura femminile e perciò hanno valore diseducativo, rilevando l’inadeguatezza dei modelli femminili proposti dal programma ad un pubblico minorile», ha letto la giornalista Simona Branchetti.

Codacons e altre associazioni di genitori hanno più volte denunciato i programmi della D'Urso, tra cui il Grande Fratello, per i modelli diseducativi proposti ai giovani.

Tornare alla home page