Reese Witherspoon: un ex violento nel suo passato

CoverMedia

7.2.2018 - 13:11

Source: Covermedia

L’attrice ha subito degli abusi da un ex fidanzato: «Lasciarlo mi ha resa una donna forte e ambiziosa», ha confidato a Oprah Winfrey.

Reese Witherspoon si è lasciata andare a delle confidenze molto intime sul suo passato, durante un’intervista nel salotto di Oprah Winfrey.

L’attrice premio Oscar ha raccontato di essere riuscita a risalire la china, dopo aver preso la difficile decisione di troncare la relazione con un uomo violento, e che a lungo l’ha costretta a subire abusi psicologici.

La star - una delle tante donne del cinema ad aver aderito al movimento Time’s Up -, ha confidato: «Nella mia mente era scattato qualcosa. Sapevo che sarebbe stato difficile, ma non ce la facevo più. È stata un’esperienza molto forte e io ero giovanissima».

«Quell’esperienza mi ha cambiata nelle cellule. Ero orgogliosa di me stessa perché ero riuscita a puntare i piedi e a dire basta. Anche le persone a me vicine lo notarono. Mi dicevano: “Sei una persona completamente diversa”. Non avevo molta autostima. Sono cambiata ed è questa la ragione per cui adesso posso dire: “Sì, sono una donna ambiziosa”. Perché nel mio passato c’è stato qualcuno che ha provato a privarmi della mia ambizione».

Di abusi si parla in Big Little Lies, la serie evento che Reese ha interpretato al fianco di Nicole Kidman e Shailene Woodley, pronta a tornare in tv con la seconda stagione.

«Sul set non c’era donna che non avesse subito una qualche forma di abuso», ha aggiunto la Witherspoon soffermandosi sui fatti di attualità.

In questa direzione, secondo Reese, gli scandali a Hollywood hanno aperto un importante varco verso il cambiamento.

«I social network stanno risultando determinanti per dibattiti di questo tipo. Dieci anni fa era impensabile. Le donne stanno parlando di cose di cui non avrebbero mai parlato prima e finalmente c’è qualcuno che le sta ascoltando».

Tornare alla home page

CoverMedia