Ricky Martin: la fidanzata sapeva della sua omosessualità

CoverMedia

15.2.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Rebecca de Alba sapeva dell'omosessualità del cantante, che ha frequentato per ben nove anni.

La storica fidanzata di Ricky Martin sapeva che la star della musica latina fosse omosessuale.

Il cantante, oggi 46enne, ha dichiarato al mondo intero di essere gay nel 2010, dopo anni di voci e speculazioni sul suo orientamento sessuale.

Ma, l’artista, considerato negli Anni Novanta un vero e proprio sex symbol, aveva già confermato molti anni prima alla conduttrice televisiva messicana Rebecca de Alba, di non sentirsi attratto dalle donne.

«Ho avuto una fidanzata, una ragazza che, tra i vari tira e molla, ho frequentato per nove anni - ha dichiarato Martin al magazine Vulture -. Era una donna straordinaria. Sfortunatamente non ci parliamo più, ma con me si è comportata meravigliosamente. È stata forte, perché sapeva di me. Sapeva che fossi gay, anche durante la nostra relazione».

«Lo sapeva e continuava a stare al mio fianco. Poi ci siamo lasciati tra il 1997 e il 1998. Da lì mi sono buttato a capofitto sul lavoro».

Ricky ora è felice al fianco di Jwan Yosef, l’artista visuale di origini siriane che ha sposato a dicembre e con cui sta crescendo i suoi due bambini, Matteo e Valentino.

Attualmente Ricky è in onda tutti i venerdì su Fox Crime con «American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace», seconda stagione della serie incentrata sull’omicidio dello stilista italiano e sul suo assassino Andrew Cunanan. Nello show, Ricky interpreta Antonio D’Amico, il compagno storico di Gianni: un ruolo che il cantante ha accettato per «normalizzare» la relazione tra i due, a lungo tenuta nascosta.

«È un buon esempio per il mondo - prosegue il cantante -. È un bene per me, da uomo gay e padre di due figli. È importante mettere in luce il rapporto forte di coppie come la loro. Nonostante avesse scelto di viverla lontano dai riflettori, lui (Antonio) gli è comunque rimasto sempre accanto. Credo che ci fosse un certo livello di omofobia nella sua famiglia ed è per questo che si nascondeva. Anche se Antonio una volta disse: “La mia relazione con Gianni è sempre stata alla luce del sole”. Ho fatto mia la loro storia e sarò sempre grato a chi mi ha dato la possibilità di raccontarla».

Tornare alla home page

CoverMedia