Spettacolo

Robbie Williams: «Sobrio grazie a Elton John»

CoverMedia

25.11.2019 - 11:12

LONDON, ENGLAND: Robbie Williams performs on the Great Oak Stage at the British Summer Time Festival. Featuring: Robbie Williams Where: London, United Kingdom When: 14 Jul 2019 Credit: Neil Lupin/WENN
Source: Neil Lupin/WENN

La star ricorda il periodo della grave dipendenza da droghe e alcol.

Robbie Williams ringrazia Elton John per averlo aiutato a uscire dal tunnel della dipendenza da droghe e alcol.

L’ex divo dei Take That non ha mai nascosto di aver fatto utilizzo di sostanze, soprattutto agli inizi della sua carriera. Il percorso di disintossicazione non è stato affatto facile, come raccontato dallo stesso Williams durante il programma britannico The Jonathan Ross Show. «La prima volta che ho provato a disintossicarmi, mancava una settimana alla riabilitazione e avevo due voci da fare nel mio primo album», ha dichiarato la star, riferendosi al suo disco di debutto Life thru a Lens. «Elton mi aveva invitato a casa sua perché voleva sentire il mio lavoro».

Robbie ammette come all’epoca la dipendenza fosse talmente grave tanto da essersi «fermato a ogni bar per bere mezza pinta di birra», finendo per mandarne giù ben 10. In totale stato di ebbrezza, il cantante si presentò alla porta di Elton, che, accortosi immediatamente della gravità della situazione, consigliò al più giovane collega di andare in rehab. Robbie, inizialmente, si rifiutò e a quel punto il Rocketaman decise di prendere in mano la situazione.

«Ricordo di essere stato svegliato da un colpetto sulla spalla, c’erano Elton e David Furnish (il marito; ndr), un medico e uno psichiatra. Erano venuti a prendermi», ha ricordato il 45enne.

Dieci anni dopo, Robbie ricadde nella trappola con l’assunzione di anfetamine, acidi, eroina, cocaina e una serie di farmaci.

Da allora sono trascorsi molti anni e il cantante, nel frattempo diventato papà di tre bambini, è completamente sobrio.

Tornare alla home page

CoverMedia