Rocco Schiavone

Rocco Schiavone: «Si chiude un capitolo, per aprirne uno nuovo»

Covermedia

15.6.2021 - 11:11

Rocco Schiavone
Rocco Schiavone

Le riprese dovrebbero iniziare nel febbraio 2022 e tenere impegnata la produzione per quattro mesi.

Covermedia

15.6.2021 - 11:11

Rocco Schiavone si farà attendere, ma il suo ritorno è già in agenda.

Lo ha svelato Antonio Manzini, scrittore che ha dato vita al vicequestore di Aosta – interpretato sullo schermo da Marco Giallini – durante la presentazione del suo ultimo libro intitolato «Vecchie conoscenze».

«Questo libro chiude tutta una serie di problematiche che si erano aperte nei libri precedenti e dal prossimo devo ricominciare da zero. È un pericolo mostruoso, non ho più le spalle coperte però era arrivato il momento», ha dichiarato secondo Ansa, Antonio Manzini in occasione della fiera letteraria Libri Come.

«Facciamo quattro nuove puntate – anticipa lo scrittore – tre da questo libro e una quarta da un vecchio racconto in cui Rocco deve risolvere un caso su un treno, un Freccia Rossa».

Le riprese dovrebbero iniziare nel febbraio 2022 e tenere impegnata la produzione per quattro mesi. La messa in onda è prevista per l’autunno 2022.

«Questa volta sarà più complicato. Dobbiamo azzardare un’altra narrazione – rivela Manzini -. Di solito in ogni puntata c’è un cadavere, qui dobbiamo parlare d’altro. La serie si dovrebbe aprire con il racconto del treno e chiudersi con il caso di Baiocchi, il cattivone».

Covermedia