Foto sexy, comportamenti inappropriati...

Scandali nei regni: gli enfants terribles delle monarchie

AllTheContent

3.12.2018

Quando si nasce in una famiglia reale, è bene evitare di provocare scandali che possano incrinare l'immagine della Corona. Ma nel periodo di internet e dei social network, i discendenti delle monarchie a volte fanno parlare di loro, come nel caso del principe Nikolai, attualmente al centro di una polemica in Danimarca.

Sebbene sia loro dovere non sollevare polveroni, una notizia o uno scatto imbarazzanti di principi o principesse possono scatenare autentiche tempeste mediatiche. Dal Principato di Monaco alla Tailandia, passando per la Danimarca: chi sono gli enfants terribles dei reali che si fanno notare troppo?

In questo momento, il principe Nikolai di Danimarca è al centro delle polemiche: dei commenti si sono moltiplicati dopo una foto apparsa su Twitter nel mese di novemre. Il ragazzo di 18 anni, modello, ha posato di fronte ad un'auto in affitto e di fronte al logo della compagnia alla quale si era rivolto. Ma il marchio ha sfruttato lo scatto - e messo così nei guai il giovane - per pubblicizzare i propri servizi. Purtroppo per Nikolai, non è stato necessario altro per essere tacciato di fare da testimonial. Allorché si tratta di una cosa vietata per i membri della monarchia. Così, la famiglia reale si è dovuta giustificare e smentire ogni partenariato, come riportato da «Paris Match».

E non è la prima volta che la famiglia reale danese è costretta ad affrontare una tormenta mediatica: la principessa Maria, nel 2015, è stata oggetto di un pettegolezzo a proposito dei suoi seni... Il magazine danese «Her & Nu» affermò allora che la giovane sposa di Joachim di Danimarca e francese di origine avrebbe fatto ricorso alla chirurgia estetica in Lituania al fine di aumentare le dimensioni del proprio petto. La monarchia scandinava si affrettò a smentire la notizia, e chiese al tabloid all'origine dello scandalo di porgere le proprie scuse.

Quando Harry faceva tremare la Corona

Si tratta senza dubbio dell'esempio più eclatante nella storia degli scandali provocati dai discendenti delle famiglie reali. Prima di rientrare nei ranghi sposando Meghan Markle, Harry, secondo figlio di Carlo e di Lady Diana, aveva spesso fatto parlare di lui sulla stampa britannica. Quando era adolescente e minorenne, si seppe che era solito fumare cannabis e bere abbodantemente con i suoi amici. Ma è nel 2005 che Harry ha coperto di vergogna il proprio entourage indossando, nel corso di una festa, una divisa da ufficiale nazista. Una provocazione che fu ancora più scioccante in quanto arrivò poco prima della commemorazione dell'Olocausto. Dopo questi casi spiacevoli, il principe sembra tuttavia aver messo la testa a posto!

Il principe Harry, il bad boy di casa Windsor

Scandalo a Monaco

In vacanza su delle spiagge paradisiache, alcuni reali non esitano a pubblicare foto che li ritraggono in costume sui social network. Problema: quandi si è membri di una monarchia, queste immagini rischiano, evidentemente, di essere oggetto di commenti più o meno gradevoli. La prova l'ha fornita Pauline Ducruet, figlia di Stéphanie di Monaco e di Daniel Ducruet, che si mostra spesso su Instagram in bikini o in abiti sexy. Un caso eclatante risale al 2015, quando ha soggiornato a Bali; poi nel 2017 a Mykonos, come riportato allora dal magazine «Gala»… La scorsa estate, poi, ha esagerato, non accontendandosi di mostrarsi in Tailandia ma pubblicando anche una foto scattata a Parigi che la ritrae con una scollatura vertiginosa... Vittima delle critiche sul suo fisico, ma anche di stalking, la ragazza ha deciso di fare una pausa e di non postare più nulla sui social network... almeno per un po' di tempo.

Voir cette publication sur Instagram

Find me by the pool 🐟🌞 #2k18goingstrong

Une publication partagée par Pauline Ducruet (@paulinedcrt) le

Un abbigliamento indecente

Di certo non più giovane - 66 anni - il principe Maha Vajiralongkorn, successore del re Bhumibol ormai deceduto, fa parlare regolarmente di sé. Nel 2016, è apparso in particolare nel corso di una visita ufficiale con un abbigliamento giudicato scandaloso e ridicolo, al suo arrivo all'aeroporto di Monaco di Baviera. Indossava una canottiera corta che terminava al di sopra dell'ombelico, coperto da numerosi tatuaggi e con dei jeans attillatissimi che non lasciavano nulla all'immaginazione... Un vero problema per il regno di Tailandia, ancora molto conservatore! All'epoca, ciò mise perfino in dubbio la sua ascesa al trono, come riportò all'epoca il magazine «L’Express». Due anni prima fu ripubblicato su internet un video del 2007, spiega il quotidiano. Nel filmato, si vedono il principe e la moglie che celebrano il compleanno del cane Foo-Foo. La principessa Srirasmi è in topless e mangia la torta con l'animale, per terra. Un episodio che per la sposa tailandese, poi ripudiata, significò esporsi a forti critiche.

Wombat, salsicciotta & Co.: i buffi nomignoli dei reali

Tornare alla home page