«Sex and the City»

Kim Cattrall: «Il reboot? L’ho saputo dai social»

Covermedia

5.5.2022 - 11:10

Kim Cattrall
Kim Cattrall

L’attrice ribadisce che non tornerà nei panni di Samantha Jones.

Covermedia

5.5.2022 - 11:10

Kim Cattrall è venuta a conoscenza del revival di «Sex and the City» attraverso i social media. L’attrice è stata la storica interprete di Samantha Jones nella serie originale, trasmessa tra il 1998 e il 2004, poi proseguita con due film, nel 2008 e nel 2010.

Tuttavia, Kim si è rifiutata di prendere parte a un terzo film e il suo personaggio è stato così eliminato dalla sceneggiatura di «And Just Like That…», ambientato 11 anni dopo l’ultima pellicola.

«Non mi è mai stato chiesto di fare parte del reboot. Ho messo in chiaro le cose dopo il possibile terzo film. Il reboot invece l’ho scoperto come tutti gli altri, sui social media», ha dichiarato durante un’intervista a Variety. «È da saggi capire che quando è troppo è troppo. Non volevo nemmeno rovinare ciò che quello show rappresenta per me. La strada da seguire così mi è apparsa chiara».

Non intende lavorare nuovamente con Sarah Jessica Parker

Kim ha inoltre ribadito di non essere interessata a lavorare nuovamente con Sarah Jessica Parker, interprete di Carrie Bradshaw.

«Tutto ha un’evoluzione, oppure muore. Quando la serie si è chiusa, ho pensato fosse intelligente, non ci stavamo ripetendo. Poi c’è stato il film, per porre fine alle questioni in sospeso. Poi un altro film. Poi un altro film?», ha aggiunto la 65enne. «La serie è fondamentalmente il terzo film».

«And Just Like That…», che vede nel cast anche Cynthia Nixon e Kristin Davis, è stata rilasciata a febbraio. La seconda stagione è attualmente in lavorazione.

Covermedia