Shania Twain: paura di perdere la voce

CoverMedia

1.12.2017 - 14:11

(Cover) - IT Showbiz - Shania Twain si ritiene fortunata per aver ancora la capacità di cantare. Il suo nuovo tour internazionale partirà nel 2018, ad oltre dieci anni di distanza dall’ultimo, la cui fine aveva segnato l’inizio di un periodo molto difficile per la diva.

«Durante il mio Up tour, più di un decennio fa, ho contratto la malattia di Lyme e ho dovuto fare una cura», ha raccontato a Access Hollywood.

«Ho avuto tanti sintomi terrificanti, per esempio ho rischiato di cadere dal palco per i capogiri, ed avevo piccoli momenti di blackout durante il giorno. Ma ero sotto controllo grazie al trattamento e tutto è stato risolto, anche se ho perso il controllo della mia voce: all’improvviso un giorno mi sono svegliata e ho avuto problemi a controllare la qualità della voce. Ho pensato di aver bisogno di una pausa».

Per fortuna la malattia, causata dalla puntura di una zecca, non ha recato danni permanenti alla star di «You're Still the One».

«Mi sembra di aver raggiunto un target impossibile, perché sette anni fa non potevo proprio cantare», ha aggiunto la 51enne. «C’è stato un punto in cui ho semplicemente dovuto accettare il fatto che non avrei più cantato. Non potevo neanche chiamare il cane, figuriamoci cantare. Avrei continuato a scrivere musica, ma per gli altri».

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia