Spettacolo

Sharon Stone difende Woody Allen: «Lavorare con lui è stata un’esperienza meravigliosa»

Covermedia

26.3.2021 - 11:07

Sharon Stone

L’attrice si schiera dalla parte del regista, accusato di abusi dalla figlia adottiva Dylan Farrow.

Covermedia

26.3.2021 - 11:07

Sharon Stone scende in campo a difesa di Woody Allen.

Il regista, che ha diretto la diva in «Stardust Memories», «Ho solo fatto a pezzi mia moglie» e in «Gigolò per caso», è finito ai margini di Hollywood dopo le accuse di molestie della figlia adottiva Dylan Farrow. Contro di Allen si è scagliato il movimento #MeToo, mentre molte attrici si sono dette pentite di aver lavorato per lui in passato.

Sharon ha parlato di Woody nella sua ultima autobiografia, «The Beauty of Living Twice», e in un’intervista rilasciata al The Michelle Collins Show su Sirius XM ha dichiarato: «Sono pienamente consapevole del documentario (Allen v. Farrow, ndr) che è uscito di recente, ma non ho esperienze di quel tipo da riportare».

«Ho avuto delle esperienze super professionali e meravigliose lavorando con lui. Mi ha fortemente incoraggiato, avevo appena 19 anni quando ho cominciato a lavorare con lui. Ho fatto tre film con lui. È stato spettacolare con me. Non posso che parlarne bene».

«Posso dire che, sebbene il documentario possa benissimo essere vero al cento per cento, non riflette la mia esperienza».

Woody si è sempre dichiarato innocente e non è mai stato indagato formalmente per il presunto reato.

Covermedia