Sia contro Shia LaBeouf: «Frequentava contemporaneamente me e FKA Twigs»

Covermedia

15.2.2021 - 11:07

Sia

L’attore ha condotto una doppia vita, ingannando entrambe le star.

Shia LaBeouf ha condotto una doppia relazione con Sia e FKA Twigs.

Ad inchiodare l’attore è stata la star di «Chandelier», che già in precedenza aveva accusato il 35enne di averla trascinata in una «relazione adultera» senza però rivelare il nome dell'altra donna in questione.

Lo scorso dicembre, FKA ha sporto denuncia contro Shia, accusandolo di abusi fisici e psicologici, trovando la solidarietà di Sia.

Oggi la cantante è venuta alla scoperto, rivelando di essere stata coinvolta a sua insaputa nel triangolo amoroso creato da LaBeouf.

Dopo aver ammesso di essere stata «ferita emotivamente» dall’attore, definito un «bugiardo patologico», Sia ha riferito al Sunday Times: «Usava le stesse frasi sia con me, sia con Twigsy. Lo abbiamo scoperto perché ci siamo parlate».

E ancora: «Entrambe pensavamo di avere una relazione monogama con lui. Ma non era così. E lui era ancora sposato».

Shia, in quel periodo, era infatti ancora legalmente unito all’attrice Mia Goth.

L’attore di «Transformers» ha illuso Sia, giurandole di volerla sposare e di voler condurre una «vita più sobria».

«Sento che gli vorrò sempre bene perché è in fin dei conti è un cucciolo malato».

Recentemente Shia, tornato in rehab per trattare questioni personali, ha risposto con un comunicato affidato al The New York Times, in cui – pur non facendo il nome dell’ex – ha chiesto scusa per le sue azioni.

«Non sono in cura per un disturbo post-traumatico da stress o per alcolismo, ma sono impegnato a fare ciò che serve per recuperare e sarò per sempre dispiaciuto per il male che potrei aver fatto ad altre persone».

Tuttavia, pochi giorni fa, attraverso i suoi legali, LaBeouf si è opposto alla richiesta di risarcimento per danni morali chiesta da FKA Twigs.

Tornare alla home page

Covermedia