Spettacolo Timothée Chalamet: problemi di temperatura sul set di «Dune»

CoverMedia

15.4.2020 - 09:38

72nd EE British Academy Film Awards (BAFTAs) - Arrivals

Featuring: Timothee Chalamet
Where: London, United Kingdom
When: 10 Feb 2019
Credit: WENN.com
72nd EE British Academy Film Awards (BAFTAs) - Arrivals Featuring: Timothee Chalamet Where: London, United Kingdom When: 10 Feb 2019 Credit: WENN.com
Source: WENN.com

L’attore è il protagonista del film diretto da Denis Villeneuve, ambientato nel deserto della Giordania.

Timothée Chalamet ha dovuto fare i conti con il caldo asfissiante durante le riprese di «Dune», il remake del film di David Lynch, ambientato nel deserto della Giordania.

Vanity Fair ha rilasciato alcune immagini dell’attore nei panni del protagonista Paul Atreides, e, nell’intervista rilasciata al magazine, il 24enne ha dichiarato di aver passato intere notti insonni a causa dell’afa.

«Ricordo che tornavo nella mia stanza alle 2 di notte e probabilmente c’erano 37 gradi - ha spiegato -. La temperatura durante le riprese a volte saliva fino a 48 gradi. Se faceva troppo caldo, mettevano un cappello protettivo. Ho dimenticato l’esatto numero, ma in quelle condizioni non si poteva lavorare».

Per il regista Denis Villeneuve girare il film - ispirato al romanzo di Frank Herbert -, è stato estremamente difficile sotto altri aspetti. «Non avrei accettato di realizzare un adattamento del romanzo facendone un unico film», ha spiegato il cineasta. «Quell’universo è troppo complesso, si tratta di un mondo che conserva il proprio potere nei dettagli».

«È un libro che affronta temi come la politica, la religione, l’ecologia, la spiritualità e con tanti personaggi. Ecco perché credo sia stato difficile, forse il più difficile in assoluto della mia carriera».

Il resto del cast è composto da Zendaya, Jason Momoa, Oscar Isaac e dalle co-star di «Non è un paese per vecchi», Javier Bardem e Josh Brolin.

L’uscita nelle sale è prevista per il 18 dicembre.

Tornare alla home page

CoverMedia