Spettacolo

Woody Allen presenta il nuovo film: «Un omaggio ai grandi cineasti europei»

Covermedia

11.5.2021 - 11:35

Woody Allen

Il regista torna al cinema con la commedia romantica «Rifkin’s Festival».

Covermedia

11.5.2021 - 11:35

Woody Allen torna in sala con il nuovo film «Rifkin’s Festival».

Il regista ha presentato la pellicola durante l’ultima puntata di «Che tempo che fa», spiegando come il progetto rappresenti un omaggio ai grandi cineasti europei.

«Mi sono divertito tantissimo facendo il film, ho lavorato in collaborazione con Vittorio Storaro, quel meraviglioso Direttore della fotografia che conoscete – ha dichiarato Allen -. Abbiamo ricreato delle situazioni stilistiche e scene che risalgono alle opere dei grandi maestri Europei. Il film è una serie di omaggi, è dedicato ai grandi eroi della cinematografia, i grandi cineasti europei».

Woody ha poi smentito la sua figura da «intellettuale».

«Non mi sono consumato gli occhi leggendo, me li sono consumati con le partite di baseball, di basket, andando al cinema; non sono un intellettuale, non lo sono mai stato».

«Ho sempre preso brutti voti a scuola, non ho mai letto tanto – ha aggiunto -. Probabilmente so abbastanza cose intellettuali per riuscire a portare fuori una signora intellettuale che mi piace».

Il cineasta ha poi effettuato un parallelismo tra realtà e finzione. «La realtà è un brutto affare, non sono un grande fan della realtà. Le situazioni reali non sono mai belle. Preferisco molto di più ciò che accade sullo schermo. Le cose che non sono reali sono decisamente più piacevoli».

«Rifkin's Festival» è una commedia romantica. Protagonista una coppia americana che va al Festival di San Sebastian e viene catturata dalla magia dell’evento, dalla fantasia del cinema e dalla travolgente bellezza della Spagna. I due sposi, però, prendono due strade differenti e si innamorano di altre persone: lei incomincia una relazione con un regista francese, mentre lui si infatua di una donna spagnola.

Nel cast: Wallace Shawn, Gina Gershon, Louis Garrel, Elena Anaya, Sergi López e Christoph Waltz.

Covermedia