Per un posto negli ottavi Italia-Croazia: la storia non sorride agli Azzurri

bfi

24.6.2024

Il ct dell'Italia Luciano Spalletti 
Il ct dell'Italia Luciano Spalletti 
KEYSTONE

Stasera, alle 21:00, a Lipsia, l'Italia scenderà in campo contro la Croazia. Nel Gruppo B è quasi ancora tutto aperto per poter accedere agli ottavi di finale.

bfi

24.6.2024

Hai fretta? blue News riassume per te

  • L'Italia, inclusa nel gruppo B degli Europei, ha tre punti e si trova seconda in classifica dietro la Spagna, a punteggio pieno.
  • L'ultima sfida degli Azzurri si gioca lunedì sera contro la Croazia.
  • I croati, sin qui, hanno conquistato un solo punto.
  • Nel Gruppo la lotta è ancora apertissima per conquistare l'accesso agli ottavi di finale.
  • Contro la Croazia, da quando esiste la Nazionale croata, l'Italia non ha mai vinto.

Dopo la brutta serata passata contro la Spagna (1-0 per le Furie Rosse) l'Italia deve trovare fiducia contro la Croazia, se vuole sperare nell'accesso agli ottavi di finale.

Una delle grandi preoccupazioni di Luciano Spalletti è che i suoi ragazzi non abbiamo ancora digerito la delusione subita contro la Spagna.

Giova ricordare che non è stato il risultato (1-0) ad aver gettato ombre minacciosissime sulla truppa italiana, ma il fatto di essere stata alla completa mercé della Spagna per 80 minuti. Incapaci di rendersi pericolosi, di gestire i palloni - in qualsiasi zona del campo - e di dimostrare un briciolo di lucidità.

Certo è che nonostante tutto gli Azzurri sanno che per passare alla fase a eliminazione diretta possono contare su due risultati su tre: anche il pareggio permetterebbe all'Italia di finire seconda.

Ma come?

Sul piano del palleggio la Croazia non è la Spagna, ma i vari Modric, Kovacic e Perisic forniscono ancora qualità sufficiente. Il tallone d'Achille della formazione balcanica, come dimostrato contro la Spagna (sconfitta per 3-0) è il reparto difensivo.

Spalletti dovrà dunque affidarsi a Chiesa - sperando che si ritrovi - a Retegui o Scamacca, e forse a Barella, che sa incunearsi in area e segnare, all'occasione.

Modric e compagni invece scenderanno in campo con il coltello fra i denti, visto che a loro serve un solo risultato: la vittoria. Una specie di canto del cigno, per questa generazione di fenomeni, che ricordiamo sono giunti terzi ai Mondiali di due anni fa, mentre nel 2018, persero la finale mondiale contro la Francia.

Ma la storia non sorride all'Italia.

C'è inoltre un tabù da infrangere per i calciatori del Bel Paese: mai, dal 1994 - anno di fondazione della Nazionale croata, l'Italia ha battuto la Croazia.

Sono 8 i precedenti tra le due squadre: cinque i pareggi e tre le vittorie per la formazione di Dalic.