L'intervista

Bottani spiega l'esultanza alla Lebron James: «In realtà lui non mi piace molto»

Gianni Wyler - fon

3.8.2021

Mattia Bottani esulta alla LeBron James

Mattia Bottani esulta alla LeBron James

02.08.2021

Mattia Bottani ha messo a segno una rete spettacolare nella partita vinta dal suo Lugano contro il Servette. Una volta trafitto il portiere avversario l'attaccante bianconero ha festeggiato con un'esultanza molto particolare. A «blue Sport» Bottani ha spiegato il retroscena di tale giubilo.

Gianni Wyler - fon

3.8.2021

Come mai dopo il tuo gol segnato contro il Servette hai festeggiato con l'iconica esultanza di Lebron James? Sei un suo grande fan?

Mattina Bottani: In realtà sono fan di Michel Jordan, Lebron non mi piace molto (ride). Al campo di allenamento abbiamo piazzato un canestro di basket e spesso ci giochiamo. Così avevo promesso ai compagni che se avessi segnato avrei esultato a quella maniera, e così ho fatto. 

Chi è il miglior giocatore di basket della squadra? Preferisce i tiri da tre punti o le schiacciate?

Il migliore a basket è sicuramente Covilo. È un giocatore completo, sia dai tre punti che nelle schiacciate.

Da dove viene questa passione per il basket? Inoltre cosa pensi che si possa rubare al basket da utilizzare nel calcio?

La Serie Tv di «Netflix» su Michael Jordan mi ha davvero impressionato. Soprattutto vedendo quanto lavoro e dedizione vengono investiti in ogni minimo dettaglio.

Principalmente il gioco di squadra. Anche noi calciatori dobbiamo essere in grado di esprimerci costantemente ai massimi livelli, e nei momenti chiave tutti devono essere pronti. Questo vale per il calcio come per il basket, in effetti per tutti gli sport di squadra.

Quale altro sport ti piacerebbe provare? Magari il nuoto come Noè Ponti? O il tennis come Belinda Bencic?

Noi siamo molto competitivi, dunque non abbiamo paura di provare nuovi sport. Il nostro grande amico Gerndt (nel frattempo passato al Thun ndr.) ci voleva portare a giocare golf, ma sapevamo che era troppo forte (ride). Quindi è meglio se restiamo sul basket, così possiamo rimanere in gruppo e lavorare assieme per raggiungere i nostri obiettivi.

Servette – Lugano 0:2

Servette – Lugano 0:2

Credit Suisse Super League, 2° turno, stagione 21/22

01.08.2021