Renzetti: «È una sconfitta per tutti»

Il Lugano silura l'allenatore Guillermo Abascal

SWISSTXT - La redazione

1.10.2018 - 15:47

L'allenatore Abascal non allenerà più il Lugano.
L'allenatore Abascal non allenerà più il Lugano.
Keystone

Guillermo Abascal non è più l'allenatore del FC Lugano.

La notizia era nell'aria dopo la tensione scaturita fra l'iberico ed il presidente Renzetti al termine della partita di domenica contro il Basilea, terminata comunque con un pareggio.

 Lo spagnolo, che aveva sostituito Pier Tami nel corso della passata stagione, paga soprattutto la mancanza di gioco dei bianconeri, critica mossa più volte nelle scorse settimane dal presidente Angelo Renzetti.

«È una sconfitta per tutti - ha dichiarato al quotidiano svizzero tedesco il patron dei ticinesi - non è mai bello dover allontanare un allenatore ma nelle ultime settimane non c'è stata la parvenza di un sistema di gioco».

Raggiunto nel primo pomeriggio dai colleghi di tio.ch, il presidente Renzetti aveva affermato di non essere ancora giunto ad una decisione definitiva. «Nessuna decisione è ancora stata presa - aveva riferito il Près - sto attendendo delle risposte, ma preferisco non esprimermi. Già in passato mi sono fatto del male dal solo».

Ai giornalisti del «Blick» il numero uno luganese ha inoltre confermato che fra i papabili successori di Abascal ci sarebbero l’ex Losanna Fabio Celestini, l’ex Sion Maurizio Jacobacci e Ciriaco Sforza, più volte accostato alla panchina bianconera anche in passato.

Il comunicato del club bianconero

L’FC Lugano comunica che in data odierna l’allenatore Guillermo Abascal è stato sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra. Il tecnico andaluso ha guidato i bianconeri per 17 partite di Raiffeisen Super League (collezionando 5 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte) e 2 di Helvetia Coppa Svizzera.

Allo stesso tempo la società comunica che il nome di chi prenderà la guida tecnica dei bianconeri verrà annunciato nelle prossime ore.

Tornare alla home page

SWISSTXT - La redazione