L'esempio di Matthias Hüppi

Il presidente del San Gallo ferma l'invasione dei propri "tifosi"

Redazione blue Sport

15.5.2022

Dopo il triplice fischio della finale di Coppa, alcuni teppisti sangallesi hanno voluto sfogare la loro frustrazione entrando in campo. Il presidente dei biancoverdi Matthias Hüppi è però intervenuto in prima persona per stroncare sul nascere dei potenziali tafferugli.

Redazione blue Sport

15.5.2022

Dopo il fischio finale della finalissima di Coppa Svizzera, al Wankdorf di Berna le emozioni erano palpabili. I tifosi del Lugano hanno invaso il campo per festeggiare il trionfo con la loro squadra, autrice di una partita perfetta.

Allo stesso tempo, anche alcuni tifosi del San Gallo, rigorosamente mascherati, si sono mescolati alla folla.

I teppisti non sono però andati lontano. Il presidente del San Gallo Matthias Hüppi è infatti intervenuto personalmente per cercare di placare gli animi e rispedirli nelle tribune. Dopo una breve discussione, il piccolo gruppo di tifosi ha deciso di ritirarsi.

La seconda sconfitta filata

La finale si è forse conclusa con un punteggio troppo severo per i sangallesi, travolti dai bianconeri con un perentorio 4-1. Dopo la sconfitta patita in finale già un anno fa contro il Lucerna, la frustrazione di una piccola parte di tifosi sembrava poter sfociare in un'invasione di campo poco ortodossa.

Fortunatamente l'intervenuto del presidente del San Gallo ha evitato che la situazione degenerasse.