Il sedicenne più costoso della storia del calcio

bfi

29.1.2018

Il Monaco ha ufficializzato l'acquisto dell’attaccante 16enne del Genoa Pietro Pellegri.

La squadra del Principato ha pagato 25 milioni di euro più altri 5 di eventuali bonus per il giovanissimo calciatore ligure. Pellegri è così diventato il calciatore 16enne più pagato di sempre: 15 milioni di euro in più di quanto speso dall'Arsenal nel 2005 per strappare l’esterno offensivo Theo Walcott al Southampton. Juventus, Inter e Milan avevano provato negli ultimi mesi l'assalto al sedicenne, ma nessuna di loro ha messo sul piatto ciò che ha messo la squadra del Principato. 

Pellegri ha esordito in Serie A nel 2016 all’età di 15 anni e 280 giorni, eguagliando il record di Amedeo Amadei quale più giovane esordiente del campionato. Un gol segnato alla Roma e una doppietta contro la Lazio nel corso del 2017, l'hanno consegnato ai libri di storia del calcio come il primo giocatore nato negli anni Duemila ad aver segnato più di un gol in una partita fra i maggiori campionati di calcio d’Europa.

Le motivazioni che hanno spinto il Monaco a spendere una cifra record per Pietro Pellegri risiedono anche nella struttura fisica del sedicenne:  Pietro è già alto 1 metro e 96 centimetri e la sua struttura muscolare è molto al di sopra della media dei suoi coetanei. Dunque, sembra che Pellegri ha ancora davanti a sè enormi margini di miglioramento, sotto ogni aspetto: fisico, tecnico e tattico.

Intervistato dopo la firma del contratto milionario, il giovanissimo ligure ha detto: "Per ora non penso ai soldi, voglio giocare e pensare a divertirmi. Se mi avessero detto un anno fa che dalla Primavera del Genoa sarei passato al Monaco, avrei pensato a un sogno. Per fortuna mia esso si è realizzato. Ringrazio il Genoa per quello che ha fatto ma è arrivato il momento di lasciarci".

Tornare alla home page