Imperdibile: accortosi della telecamera cambia espressione

11.9.2019 - 09:55, bfi

Bernard Challandes
Getty Images

Il tecnico svizzero del Kosovo Bernard Challandes - già noto per le sue qualità di coach e non solo - ha regalato un altro siparietto divertente. 

Tre anni di storia

Sono trascorsi poco più di tre anni da quando la nazionale di calcio del Kosovo venne accettata in qualità di membro della Uefa. Il 5 settembre del 2016 il Kosovo fece il suo debutto in campo internazionale in occasione delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2018 contro la Finlandia. Berisha pareggiò la rete realizzata dai finlandesi, la prima rete riconosciuta internazionalmente della nazionale kosovara. Un momento storico per più di due milioni di kosovari, molti sparsi in giro per il mondo. 

Il magico presente

A 3 anni di distanza il Kosovo del calcio si trova a dar del filo da torcere a tutti, Inghilterra compresa. Inserita nel gruppo A delle qualificazioni ad Euro 2020, la nazionale guidata dallo svizzero Challandes ha fin'ora giocato 5 partite totalizzando 8 punti. Due vittorie, due pareggi e una sconfitta che le valgono il terzo posto, ad un solo punto dalla Republica Ceca - seconda -.

Il match giocato martedì sera a Southampton (Inghilterra) ha regalato tante emozioni e tante reti. Un vero spettacolo.

Davide sopraffatto da Golia

Dopo quattro match di qualificazioni il Kosovo di Bernard Challandes era ancora imbattuto, e quando Berisha ha segnato il primo gol della serata per gli ospiti dopo appena 1 minuto di gioco, molti hanno pensato di trovarsi di fronte ad un momento storico: Davide che sconfigge Golia e arraffa tutto quello che può.

Non è andata proprio così. Guidati da un Raheem Streling in formato gigante gli uomini di sua Maestà hanno rimesso in fila le gerarchie mondiali: uno, due, tre, quattro e cinque, le reti segnate dagli uomini di Southgate prima del fischio che ha sancito la fine del primo tempo. Nella ripresa gli uomini di Challandes, non domi, hanno graffiato due volte ancora fissando il risultato sul 5-3 per i padroni di casa.

Challandes-spettacolo

Ai margini di una partita ricca di reti ed emozioni anche il tecnico svizzero ha contribuito allo spettacolo.

Youtube

Furioso dopo il gol concesso a Sancho - il secondo in due minuti - al 46esimo del primo tempo, il 68enne è entrato nelle catacombe sotto lo stadio imprecando tutta la sua rabbia. Accortosi di una telecamera piazzata sul muro, Challandes ha rivolto alla stessa un bel sorriso, beffardo e repentino. 

Siparietto che ha generato l'ilarità dei cronisti ed esperti della BBC che dallo studio stavano per accingersi a discutere gli avvenimenti del match. Gli inglesi, che già erano di ottimo umore visto il vantaggio di 5-1 della propria Nazionale, si sono concessi una bella risata. 

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli