A Ginevra la Svizzera mette sotto l'Irlanda del Nord

Swisstxt

9.10.2021 - 22:48

I rossocrociati vincono senza subire reti.
Keystone

La Nazionale svizzera intasca tre punti importanti in vista della qualificazione ai prossimi mondiali.

Swisstxt

9.10.2021 - 22:48

La Svizzera ha centrato l'obiettivo dei tre punti contro l'Irlanda del Nord, battuta per 2-0 a Ginevra nell'ambito del Gruppo C delle qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar.

Gli elvetici salgono così a 11 punti, tre in meno dell'Italia che ha disputato comunque una partita in più. La Nazionale di Yakin, nonostante il dominio territoriale e 60' giocati con un uomo in più per l'espulsione di Lewis, ha fatto la differenza nei minuti di recupero dei due tempi.

Con Embolo a svolgere il ruolo di terminale offensivo, decisivi sono stati Zuber e Fassnacht.

Embolo decisivo con due assist

Abbandonato il centrocampo a tre per un modulo più offensivo, la Svizzera ha iniziato alla grande con la rete di Zakaria, annullata però dal VAR per un fuorigioco millimetrico di Mbabu.

I rossocrociati hanno proseguito sulla stessa lunghezza d'onda, e dopo la particolare espulsione di Lewis il punto d'apertura è arrivato nei minuti di recupero grazie a Zuber ben servito da Embolo dopo un errore dei britannici.

L'Irlanda del Nord è stata chiusa nella sua metà campo per lunghi tratti, ma si è arresa definitivamente solo al 91esimo e la rete di Fassnacht, ancora una volta con Embolo ancora uomo assist.

Yakin: «Abbiamo giocato da vera squadra»

Murat Yakin è soddisfatto della prestazione della Svizzera: «Potevamo fare qualche gol in più ma tranne per questo è stata una serata perfetta. Importante il lavoro fatto anche fuori dal campo; siamo stati una vera squadra».

Xherdan Shaqiri è tornato sul gol annullato: «Ci ha dato la sveglia, poi è arrivato il rosso e tutto è stato un po' più semplice».

Per finire Ricardo Rodriguez: «L'importante era vincere questa partita difficile. Bisognava far circolare il pallone velocemente, e ci siamo riusciti».

Swisstxt