Presentata la nuova proprietà

Mansueto: «L'FC Lugano non sarà un farm-team»

Swisstxt

18.8.2021 - 16:45

Mansueto (destra) in diretta da Chicago, è il nuovo proprietario del FC Lugano.
Mansueto (destra) in diretta da Chicago, è il nuovo proprietario del FC Lugano.
Keystone

Ufficializzato il passaggio di consegne tra Renzetti e Mansueto, si attende l'approvazione della Swiss Football League. 

Swisstxt

18.8.2021 - 16:45

«La partita più bella che abbiamo vinto in questi 11 anni di presidenza»: così un Angelo Renzetti commosso ha dato il benvenuto alla nuova proprietà. «Grazie Joe, benvenuto a Lugano».

Joe Mansueto (online da Chicago) ha risposto ringraziando l'ex presidente e porgendo le condoglianze a Lugano «per la perdita del sindaco Borradori, che so essere stato un grande tifoso».

Lo statunitense, proprietario pure di un club in MLS, ha specificato che «L'annuncio di oggi non riguarda me, ma il club. Vogliamo continuare a costruire qualcosa di speciale. Chicago Fire e l'FC Lugano saranno due squadre partner, allo stesso livello, e il club bianconero non sarà un farm-team».

L'obiettivo?

«Avere due società ha dei vantaggi per strutture e scouting per esempio». «Vogliamo trattare il club con rispetto, perché sappiamo quanto è importante per la gente». L'obiettivo? «A lungo termine vogliamo portare il club a vincere il campionato e la Coppa, siamo ambiziosi».

Da risolvere però il nodo del polo sportivo: «Stiamo seguendo e supportiamo l'idea del nuovo stadio, in caso non andasse in porto non abbiamo un piano b, decideremo al momento e valuteremo».

Perché Lugano?

«Perché la Super League è competitiva, la città è bella, e in Svizzera si può lavorare bene. Il nuovo stadio è una possibilità interessante. Siamo ottimisti per l'esito del referendum. Senza dimenticare che Georg Heitz (nuovo membro Cda ndr.) è svizzero».

«Faremo la cosa migliore per la società, ha poi detto Mansueto, sicuramente ci sarà la parte per sviluppare i giovani talenti e collaborare con il Team Ticino. Sfrutteremo la sinergia con Chicago per trovare poi giocatori sul mercato mondiale che possano completare la rosa là dove è necessario».

Due nuovi membri nel CdA

Sono stati presentati anche due nuovi membri del Consiglio d'Amministrazione: Martin Blaser, che fungerà anche da CEO della società bianconera e Gerog Heitz.

Il primo è a capo della Ringier Sports AG, mentre il secondo svolge il ruolo di direttore sportivo dei Chicago Fire. Tutto sembra pronto per questo nuovo capitolo in riva al Ceresio, in attesa dell'approvazione definitiva del passaggio di consegne da parte della Swiss Football League.

I nuovi volti del FC Lugano

Renzetti: «Non avrò nessun ruolo, rimarrò solo tifoso»

Poco prima dell'inizio dell'attesa conferenza stampa di presentazione della nuova società Angelo Renzetti aveva commentato così ai microfoni di Ticino News il suo futuro: «Io non faccio più parte del Lugano. Loro hanno acquistato la società e la gestiscono a loro immagine e somiglianza. Non sarebbe nemmeno giusto che io restassi».

«Dopo che uno ha fatto il presidente come ho fatto io per 11 anni - aveva proseguito l'ormai ex presidente - non so quale ruolo al di sotto potrei avere. Non si è neanche entrati nel merito su questo aspetto».

«Sicuramente mi rivedrete a Cornaredo! Resterò tifoso del Lugano. Anzi spero che ci sia quella svolta che ho sempre ipotizzato, sia per il calcio a Lugano che per il calcio in Ticino» ha poi concluso Angelo Renzetti.

Swisstxt