La Francia vince una sfida di altissima qualità

sda/bfi

11.10.2021 - 08:13

France's Kylian Mbappe celebrates at the end of the UEFA Nations League final soccer match between France and Spain at the San Siro stadium, in Milan, Italy, Sunday, Oct. 10, 2021. (AP Photo/Luca Bruno)
Kylian Mbappe
KEYSTONE

Kylian Mbappè stavolta non ha sbagliato. Dopo l'errore decisivo ai rigori contro la Svizzera agli ultimi Europei, è sua infatti la zampata decisiva che regala la Nations League alla Francia. 

sda/bfi

11.10.2021 - 08:13

Gi uomini di Deschamps vanno sotto dopo il vantaggio iberico di Oyarzabal, ma rimontano in una ripresa da cardiopalma, con il momentaneo pareggio di Benzema. Le parate di Lloris, nel finale, mettono il lucchetto al successo transalpino, in una gara dagli alti ritmi e soprattutto dall'alta qualità in cui non mancano nemmeno le polemiche arbitrali (Mbappè sembra infatti in fuorigioco nell'azione della rete decisiva). A regalare il successo ai transalpini ci pensa Mbappé appunto, all'80', su assist di Theo Hernandez.

Deschamps: «Una grande gioia, ma pensiamo ai Mondiali»

«È stata una bellissima partita, soprattutto nel secondo tempo. Stasera si sono affrontate due grandi squadre, con grandi qualità. Una grande gioia questo successo, ora però dobbiamo pensare alla qualificazione al Mondiale. Siamo sulla strada giusta». Lo ha detto il ct della Francia Didier Deschamps, intervistato dalla Rai dopo la vittoria nella finale di Nations League contro la Francia. «Qualità e talento li abbiamo, ma a questi livelli non sempre basta, servono testa e carattere, serve lo spirito giusto. Abbiamo affrontato due squadre di grande qualità in semifinale e finale, ribaltare lo 0-2 con il Belgio dopo il primo tempo non era facile e in pochi ci credevano. Anche oggi abbiamo preso il gol e poi abbiamo pareggiato subito, dopo c'è stata anche un po' di euforia e abbiamo rischiato un po' di più pressando alto e accettando l'1 contro 1. Ora dobbiamo pensare a qualificarci per i Mondiali».

Enrique: «Peccato, perchè oggi non mi è mancato niente»

«Oggi non mi è mancato niente, è stato un peccato perché appena fatto gol c'è stata la grande giocata di Benzema. È l'unico rammarico che abbiamo. Non ci manca niente, ci manca solo avere la stessa fiducia nelle prossime gare e cercare di continuare così. Siamo comunque molto orgogliosi del secondo posto. Siamo stati in grado di battere i campioni d'Europa in carica e siamo stati quasi alla pari dei campioni del mondo». Lo ha detto il ct della Spagna Luis Enrique, dopo la sconfitta nella finale di Nations League contro la Francia. «Il gol di Mbappè? È chiaro che la nostra prospettiva non è la migliore lì a bordocampo, non voglio esprimermi, non sono abituato a parlare dell'operato del direttore di gara. Rimango concentrato sulla gara».

sda/bfi