Niente pubblico e diritti tv meno vantaggiosi per i grandi club

1.2.2021

View of the empty stands prior the start of the Spanish La Liga soccer match between Barcelona and Eibar at the Camp Nou stadium in Barcelona in Barcelona, Spain, Tuesday, Dec. 29, 2020. (AP Photo/Joan Monfort,)
Il Camp Nou di Barcellona, vuoto a causa della pandemia.
Keystone

I grandi club del calcio europeo hanno avuto una diminuzione sensibile dei ricavi. Entro fine stagione si dovrebbe arrivare a due miliardi di perdite.

Lo si era capito che la pandemia da Covid-19 si stava scagliando in maniera devastante anche sull'universo calcistico. Il motivo, ovvio, risiede nei mancati ricavi dagli stadi e dai tagli dei ricavi sui diritti tv.

Per dare delle cifre a ciò che tutti intuiscono, ci ha pensato lo studio annuale di Football Deloitte Money League 2021, un'azienda di consulenza britannica che ogni anno a gennaio presenta numeri e dati sulle perdite dei 20 top club del panorama calcistico mondiale.

Situazione generale al ribasso

I ricavi complessivi della stagione 2019-2020 hanno toccato cifra 8,2 miliardi, il 12% in meno rispetto all'anno precedente.

1,1 miliardo di perdite suddivise per settori nel seguente modo: riduzione dei diritti tv (-23%, 937 milioni) e mancati ricavi da stadio (-17%, 257 milioni).

Barcellona sempre davanti ma in perdita

In vetta alla classifica dei club che generano più ricavi si conferma il Barcellona con 715 milioni di euro (la stagione precedente furono 840). Al secondo posto, invariato rimasto all'anno precedente, rimane il Real Madrid con 714 milioni (43 in meno della scorsa stagione), mentre sul gradino più basso del podio il Bayern ha scalzato il Manchester United (quarto).  Avanzano anche Liverpool e Chelsea, mentre PSG e Tottenham hanno perso terreno. Stabile la Juventus. Tutti i top 20 hanno perso in fatto di ricavi, chi più e chi meno.

deloitte.com 

Si perderanno circa 2 miliardi di euro

Non c'è dubbio che questo sia uno dei periodi più difficili che l'industria del calcio abbia mai dovuto sopportare: l'assenza dei tifosi, il rinvio e la cancellazione delle partite, gli sconti ai broadcaster e la necessità di soddisfare i partner commerciali hanno tutti avuto un impatto significativo, di cui ha tenuto conto l'analisi della Football Money League 2021.

Le prospettive a lungo termine rimangono incerte, si stima comunque che i club della Money League perderanno oltre 2 miliardi di euro di ricavi entro la fine della stagione 2020/21 a causa della pandemia.

Tornare alla home pageTorna agli sport