Domenichelli: «Fiducia a Kapanen ma cerchiamo attaccante straniero»

2.12.2019 - 13:38, SwissTxt / pab

Il DS del Lugano Hnat Domenichelli
Ti-Press / archivio

Per dare una scossa alla squadra, a Lugano è atteso a breve l'arrivo di un nuovo straniero offensivo.

Almeno fino a sabato, esclusi improvvisi e non impossibili colpi di scena, il Lugano continuerà ad essere allenato da Sami Kapanen.

«Il coach ha ancora la nostra fiducia - ha sottolineato il DS bianconero Hnat Domenichelli ai microfoni della RSI - ma è chiaro che non possiamo continuare a non vincere per altre sette o otto partite».

Tre sfide già decisive?

«Questa settimana ci aspettano sfide importantissime contro Friborgo, Langnau e Zurigo e per questo motivo ho preferito evitare terremoti che avrebbero anche potuto destabilizzare la squadra» ha proseguito Domenichelli.

«Ho chiesto a giocatori e staff tecnico di concentrarsi unicamente sulle prossime sfide - ha proseguito Domenichelli - mentre al CdA ho domandato tempo fino al 7 di dicembre per fare un'analisi approfondita della situazione».

Di nuovo sul mercato, Saikkonen in prova

«Posso dirlo pubblicamente», ha confermato poi il DS del Lugano, «sto sondando il mercato per un nuovo straniero in attacco».

«Uno dei principali problemi che abbiamo riguarda il rendimento offensivo», ha continuato il DS luganese, «ho parlato con Sami Kapanen e ho ascoltato le sue richieste riguardanti il profilo di giocatore cercato».

Alla Cornèr Arena intanto si sta allenando in prova il portiere svizzero-finlandese Dennis Saikkonen. «Lo valuteremo, resterà almeno fino a Natale».

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli