«Non mi spiacerebbe giocare un altro anno, ma oggi ho altro a cui pensare»

bfi

21.11.2018

Julien Vauclair, 39 anni
Keystone

In questo periodo di rinnovo di contratti, di nuove firme e di attese, il 39enne Julien Vauclair non nega il piacere ancora intatto di giocare a hockey.

Il giurassiano d'origine, che arrivò a Lugano ben 19 stagioni fa, nel corso di questi primi mesi di campionato, nonostante un qualche acciacco, ha già messo a segno 7 punti.

Prima della partenza per Göteborg in Svezia, dove il Lugano martedì sera è stato sconfitto e eliminato agli ottavi di finale di Champions League dal Frölunda Indians, Julien Vauclair, ai microfoni della RSI, ha parlato del suo futuro, che vorrebbe ancora sul ghiaccio.

«Non mi spiacerebbe giocare un altra stagione, mi diverto ancora, - ha spiegato il vecchio leone - anche se per ora mi concentro sulla gara di Göteborg. È sempre bello giocare fuori dai confini svizzeri, è qualcosa di speciale».

In Svezia Vauclair conquistò la medaglia d'argento mondiale con la maglia della nazionale svizzera. Correva l'anno 2013, anno in cui si guadagnò pure un posto di prestigio nell'All Star Team al fine della rassegna mondiale, al fianco di giocatore come Pavel Bure e Henrik Sedin e Roman Josi.

Per una firma che sancirebbe un'ulteriore stagione con la maglia del Lugano c'è ancora tempo...

Tornare alla home pageTorna agli sport