Samuelsson: «Se il Lugano continua con Ireland... addio Playoff»

10.1.2019 - 17:06, fon

Greg Ireland sta vivendo un periodo difficile sulla panchina del Lugano.
Getty

L'ex campione svizzero con lo ZSC Lions, ora opinionista di Teleclub, ha commentato il difficile momento vissuto dal Lugano. Secondo Morgan Samuelsson per rimettersi in corsa per i Playoff il Lugano dovrebbe cambiare l'allenatore.

Stando alle parole di Morgan Samuelsson continuare con Greg Ireland non risolverà i problemi del Lugano, attualmente decimo in classifica a meno cinque dalla linea ma con una partita in più dell'ottava classificata ovvero il Langngau. «Se la società continuerà a perseverare con Greg Ireland come allenatore non ci sarà alcuna possibilità di qualificazione ai Playoff».

«È sotto gli occhi di tutti che Ireland non ha più il controllo della squadra. Non ho nulla di personale contro di lui, ma attualmente mi sembra in balia degli eventi. Guida la squadra sempre con la stessa mentalità e gli stessi principi, e continuando così le cose non potranno che peggiorare», ha proseguito l'ex attaccante dello Zurigo Lions.

La scorsa stagione tuttavia Ireland è riuscito a portare il Lugano ad un passo dal titolo, e in estate non c'è stato un radicale cambiamento di giocatori, anzi... «Sì, l'anno scorso, e bisogna dare atto all'allenatore canadese, ha avuto il merito di portare i bianconeri sino a Gara-7 della finale... ma non si può giocare in modalità Playoff tutta la stagione. Per dare il loro meglio i giocatori a volte hanno bisogno di divertirsi, di trovare nuovi stimoli. Purtroppo con Greg Ireland non è loro permesso, e i risultati, come detto, si vedono».

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli