Progressi significativi ma la situazione rimane grave 

bfi

5.10.2020

Alex Zanardi a bordo della sua handbike 2019
Getty 

Sono trascorsi più di tre mesi dal grave incidente che ha coinvolto Alex Zanardi. Il campione paralimpico mostra dei progressi anche se le sue condizioni rimangono serie. 

Il campione italiano Alex Zanardi, vincitore della medaglia d'oro paralimpica, ha iniziato a rispondere alle cure con segni di interazione, più di tre mesi dopo essere rimasto gravemente ferito in un incidente durante un allenamento con la sua handbike.

Zanardi ha trascorso la maggior parte del tempo in terapia intensiva dopo essersi schiantato contro un camion durante una staffetta nei pressi della città toscana di Pienza, il 19 giugno.

«Da alcuni giorni Alex Zanardi è sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria, con la somministrazione di stimoli visivi e acustici, a cui il paziente risponde con momentanei e iniziali segnali di interazione», ha comunicato l'ospedale San Raffaele di Milano.

I medici parlano di «progressi significativi», ma aggiungono che le condizioni dell'ex pilota di Formula 1 rimangono gravi e che sarebbe «assolutamente prematuro» fare una prognosi a lungo termine.

Zanardi ha subito un grave trauma cranico e facciale nell'incidente ed è stato messo in coma farmacologico. I medici hanno avvertito di possibili danni cerebrali.

Il cinquantatreenne è stato operato più volte per stabilizzarlo e ricostruire il suo volto gravemente danneggiato. Recentemente è stato necessario un altro intervento chirurgico per ricostruire il cranio.

Zanardi perse entrambe le gambe in un incidente d'auto da corsa quasi 20 anni fa. Alle Paralimpiadi 2012 e 2016 vinse quattro medaglie d'oro e due d'argento.

Questo campione di positività è combattività ha pure partecipato alla maratona di New York City e ha stabilito il record di Ironman nella sua categoria.

Forza campione! 

Tornare alla home pageTorna agli sport