Discesa: Beat Feuz mette al collo una medaglia di bronzo

SwissTXT

15.2.2018 - 07:25

Beat Feuz si è dovuto accontentare di una medaglia di bronzo.
Source: KEY

Beat Feuz ci ha provato, ma si è dovuto arrendere alla potenza dei norvegesi. Nella discesa maschile di Jeongseon il bernese ha ottenuto comunque la seconda medaglia elvetica delle Olimpiadi 2018.

A terminare davanti a tutti è stato Aksel Svindal (al secondo oro olimpico), autore di una grande seconda metà di gara, precedendo solo di 0"12 il connazionale Kjetil Jansrud e di 0"18 il rossocrociato.

Il 31enne era partito per quinto e aveva ottenuto il miglior tempo, prima dell'arrivo dei due scandinavi. Lontani gli altri svizzeri, con Caviezel 13o, Gisin 21o e Roulin out dai top 30.

Feuz: «Felice ma non soddisfatto»

È ovviamente un Beat Feuz soddisfatto solo a metà quello intervistato dopo la discesa. La medaglia è infatti giunta, ma non è del metallo che speravano il bernese e i tifosi.

Il 31enne ha infatti dichiarato: «La medaglia mi rende felice, ma non sono soddisfatto, non sono riuscito a interpretare la gara come avrei voluto. I norvegesi invece hanno fatto le cose giuste, sono i migliori».

Sul fatto che sul podio siano andati tre over 30 ha aggiunto: «Non è un caso, l'esperienza in discesa serve, sia per interpretare la pista che per gestire lo stress».

Tornare alla home page

SwissTXT