Feuz colpisce ancora: questa volta la medaglia è d'argento!

SwissTXT

16.2.2018 - 06:13

Feuz veste la seconda medaglia.
Getty Images

Se da favorito in discesa Beat Feuz si è dovuto "accontentare" di un bronzo, da outsider in super G il bernese ha fatto pure meglio ottenendo un sorprendente argento! 

L'elvetico ha fornito un'ottima prestazione ed è terminato alle spalle solamente dell'austriaco Matthias Mayer, al secondo oro olimpico dopo quello di discesa a Sochi.

Terzo il campione in carica, il norvegese Kjetil Jansrud, che era dato come favorito.

Il 31enne di Schangnau ha così ottenuto il suo secondo podio olimpico in due giorni e ha portato a tre le medaglie elvetiche in questi Giochi.

Feuz: «Sono senza parole»

Due medaglie olimpiche in due giorni per Beat Feuz, uno dei protagonisti più attesi in casa Svizzera che non ha certamente deluso le aspettative.

Il bronzo in discesa forse poteva lasciare un po' di amaro in bocca, ma questo argento inaspettato cambia le cose come dice lo stesso bernese: «sappiamo che lo sport è così, questa volta non mi aspettavo nulla e ho ottenuto una medaglia. Sono senza parole!».

«Andare a casa con una medaglia è una bella sensazione, andare con due è ancora più incredibile. Non ho ancora realizzato cosa ho fatto», ha poi concluso il 31enne.

Tornare alla home page

SwissTXT