Dr. Jekyll & Mr. Hyde Djokovic alle ATP Finals: «Sono un uomo come gli altri, chiedo scusa»

bfi

13.11.2023

Novak Djokovic
Novak Djokovic
KEYSTONE

Nella giornata di esordio delle ATP Finals a Torino, Jannik Sinner ha sconfitto con un chiaro 6-4 6-4 Stefanos Tsitsipas, mentre il numero 1 ha lottato come un leone per avere ragione di Holger Rune.

bfi

13.11.2023

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Nelle due gare di esordio alle ATP Finals di Torino, Sinner e Djokovic hanno vinto le loro relative sfide.
  • L'italiano ha battuto in due set il greco Tsitsipas (6:4, 6:4).
  • Il serbo ha dovuto lottare per oltre tre ore prima di avere ragione del giovane Holger Rune.
  • Con questa vittoria Djokovic si è assicurato il trono di numero 1 alla fine dell'anno, per l'ottava volta. Mai nessuno ha fatto meglio.

Se Sinner ha veleggiato contro il suo primo avversario, nella seconda sfida di giornata Novak Djokovic (ATP 1) ha invece dovuto combattere oltre le tre ore per avere ragione di Holger Rune (ATP 10), battuto con i parziali di 7-6 (7/4) 6-7 (1/7) 6-3.

Dopo due set equilibratissimi, finiti entrambi al tie-break, nella terza frazione è stato decisivo il break realizzato da Nole al sesto game.

Ha perso il servizio tre volte e ha realizzato quattro break, sufficienti per vincere. Il suo giovane avversario ha dato il meglio di sé, realizzando 18 ace ma perdendo il suo turno di servizio quattro volte e concedendo troppo terreno a Nole nel set finale, come a Parigi qualche settimana fa.

Mr. Hyde

L'ennesima arcigna prestazione del tennista serbo è iniziata con un momento di dolcezza, quando il padre di due, si è intrattenuto parlando con una piccola raccattapalle, dimostrando la sua faccia tenera.

Dr. Jekyll

«Apprezzo molto il sostegno che ho in Italia - ha aggiunto - e mi sento sempre come a casa in questo bel paese. Sono stato molto emozionato. Chiedo scusa ai bambini per aver spaccato le racchette, non sono orgoglioso di questo ma succede, a volte troppe emozioni e troppa pressione sul campo. Sono un uomo come gli altri».

«Rune ha giocato in modo incredibile»

«Ho vinto contro un avversario che ha giocato in modo incredibile, che ha avuto molto coraggio e fiducia di poter vincere. C'era molta aspettativa per me per sapere se avrei vinto e finito l'anno come numero uno del ranking».

«Io e Rune abbiamo un gioco molto simile, a volte mi sembra di giocare con uno specchio. Lui è giovane, lo ringrazio di avermi lasciato vincere stasera». Così Novak Djokovic ha commentato nell'intervista post partita la vittoria contro Holger Rune nell'esordio alle Nitto Atp Finals di Torino.

Infine Djokovic ha osservato: «Non voglio pensare troppo alla mia storia sportiva e ai risultati che ho avuto: l'unica formula di successo per me è guardare avanti e pensare alla prossima sfida. Sono consapevole di aver avuto molto successo e di essere in un momento meraviglioso della mia carriera, ma se voglio rimanere al livello di questi giovani devo lavorare ancora più di loro».

Un altro capitolo di storia

Con questa vittoria, Novak si è assicurato l'ottavo titolo di n. 1 di fine anno davanti a Carlos Alcaraz, allungando così il suo record e continuando a scrivere nuovi capitoli nei libri di storia del tennis.