«Federer e Nadal pensano solo a sé stessi»

16.1.2020 - 16:14, fon

Nadal, sinistra, e Federer sonostati criticati dal canadese Schnur.
Getty

A causa del fumo presente nell'aria proveniente dai terribili incendi che stanno devastando il sud-est dell'Australia, le qualificazioni degli Australian Open vengono giocate in condizioni tutt'altro che ideali. Un tennista di "secondo piano" ha voluto ricordare a Federer e Nadal l'importanza che ricopre il loro ruolo di super star: per il bene di tutti dovrebbero far sentire la loro voce.

Il canadese Brayden Schnur, numero 103 del ranking ATP, non è stato molto diplomatico nelle sue esternazioni riguardo al ruolo che Federer e Nadal dovrebbero rivestire per tutti i tennisti, e non invece concentrarsi esclusivamente alla loro carriera.

«È un dovere che spetta ai tennisti più forti e famosi fungere da portavoce per i giocatori meno conosciuti - ha commentato il canadese ai microfoni dei giornalisti dell’Australian Associated Press - Roger e Rafa sono un po’ egoisti nel pensare solo ed esclusivamente alla loro carriera».

«Visto che la loro carriera è quasi alla fine tutto quello a cui pensano è la loro eredità sportiva, non vogliono sbilanciarsi e non pensano al tennis in generale e a fare quello che sarebbe buono per questo sport», ha voluto puntualizzare il 24enne di Pickering.

«Roger e Rafael devono farsi avanti. Le condizioni di gioco sono difficilissime. L’aria è davvero irrespirabile. Durante la partita si percepisce una secchezza nella gola. Non sono condizioni normali. Praticamente è come se stessimo fumando una sigaretta. I giocatori che già soffrono di asma hanno uno svantaggio enorme in questo momento», ha poi concluso il colosso di 1,93 m.

Dopo aver superato l'austriaco Sebastian Ofner al primo turno delle qualificazioni Brayden Schnur scenderà in campo venerdì per il secondo turno contro il belga Kimmer Coppejans. Nelle prossime ore nei cieli australiani sono annunciati vento e pioggia, ciò potrebbe aiutare a migliorare le condizioni di gioco nei campi di Melbourne: per la felicità di tennisti ed organizzatori.

Tornare alla home pageTorna agli sport