US Open: ai 1/4 sarà Millman-Djokovic

Millman dopo il colpaccio: «Federer è il mio eroe, mi sento in colpa»

fon

4.9.2018

John Millman, destra, ha sconfitto il proprio eroe: Roger Federer.
Getty Images

Il giustiziere di Roger Federer agli US Open si è detto in colpa per aver estromesso il renano alle prese con problemi di respirazione dovuti al caldo e all'umidità dell'aria.

«In tutta sincerità devo dire che Roger è un mio eroe - ha spiegato John Millman in conferenza stampa - è il giocatore al quale ho sempre guardato per prendere ispirazione».

«Mi piace anche il suo team. Lui è sempre stato uno di quei giocatori con i quali si può parlare negli spogliatoi, una persona molto disponibile. Come detto, è davvero un mio eroe», ha poi ribadito l'australiano, che nel mese di giugno si è allenato in Svizzera ospite proprio di Roger Federer.

«È strano. Oggi mi sento un po' colpevole perché Federer non era in giornata, e questo lo hanno visto tutti. Mi dispiace che abbia sofferto così tanto. Ma probabilmente se non fosse stato così non sarei riuscito a batterlo...», ha in seguito concluso Millman, che nonostante tutto bisogna pur dirlo; è stato autore di un'eccellente prestazione.

Tornare alla home page