Dopo 49 anni di attesa

Sinner e Berrettini ai quarti di finale degli Australian Open

bfi

24.1.2022

epa09705896 Jannik Sinner of Italy wins his fourth round match against Alex de Minaur of Australia at the Australian Open Grand Slam tennis tournament at Melbourne Park, in Melbourne, Australia, 24 January 2022. EPA/DAVE HUNT AUSTRALIA AND NEW ZEALAND OUT
Jannik Sinner 
KEYSTONE

C'è gran fermento in Italia, in quanto dopo quasi mezzo secolo due italiani giocheranno i quarti di finale di un torneo del Grande Slam. 

bfi

24.1.2022

Nel 1973 l'Italia impazziva per 'Questo piccolo grande amore' di Claudio Baglioni, Eddie Merckx conquistava il Giro d'Italia, Fellini lanciava l'immortale 'Amarcord', la Juventus di Causio e Altafini vinceva la scudetto e Giulio Andreotti era il Primo ministro della Repubblica. 

Nel 1973, al Roland Garros, Bertolucci Paolo e Panatta Adriano raggiunsero i quarti di finale dell'Open francese. Bertolucci perse il suo quarto contro Nikola Pillic, il quale batterà anche Panatta in semifinale. Il giocatore jugoslavo soccomberà poi in finale contro il magnifico rumeno Nastase.

49 anni dopo

L'Italia ha dovuto attendere così ben 49 anni prima di rivedere due suoi tennisti giungere ai quarti di finale di un torneo del Grande Slam.

Stavolta è il turno di Matteo Berrettini e Jannik Sinner, qualificatosi per i quarti di finale agli Australian Open 2022. 

Il ventenne Sinner ha spazzato via in tre set (7:676:3/6:4) l'australiano De Minaur, mentre Berrettini, domenica, ha battutto lo spagnolo Carreno con il risultato di 7:5/7:6/6:4. 

A proposito del grande talento italiano: Sinner è il secondo più giovane giocatore a raggiungere i quarti di finale a Melbourne dal 2015. Prima di lui solo l'australiano Nick Kyrgios, che ci riuscì proprio in quell’anno all’età di 19 anni e 280 giorni.

«A 20 anni puoi solo crescere ha detto il giovane tennista italiano in conferenza stampa a Melbourne - Negli ultimi mesi sono cresciuto come giocatore ma soprattutto come persona, che per me è la cosa più importante. Ho ancora tanto da crescere sotto qualsiasi aspetto».

Quarti di finale

Sinner, numero 10 al mondo, se la vedrà ora con il greco Stefanos Tsitsipas, numero 4 del ranking mondiale, mentre Berrettini, numero 7, incrocerà il francese Monfils sulla via per la finale. 

'Pazza idea' - cantava Patty Pravo nel 1973 - quella di immaginare una finale tutta italiana. Possibile, in quanto se Berrettini e Sinner dovessero vincere i prossimi due match si incontrerebbero in occasione dell'ultima sfida, quella che consegna il titolo di campione al vincitore.