Wimbledon

Kyrgios demolisce l'avversario: «Volevo ricordarvi quanto sono bravo»

bfi

1.7.2022

epa10043447 Nick Kyrgios of Australia in action in the men's second round match against Filip Krajinovic of Serbia at the Wimbledon Championships, in Wimbledon, Britain, 30 June 2022. EPA/ANDY RAIN EDITORIAL USE ONLY
Nick Kyrgios è in forma.
KEYSTONE

Dopo aver litigato con l'arbitro e il pubblico nel primo turno a Wimbledon, l'australiano ha mantenuto la calma mostrando una prestazione sublime. Al termine della sfida ha poi voluto ricordare alcune cose ai presenti.

bfi

1.7.2022

Un Nick Kyrgios in forma smagliante in campo ha superato l'ostacolo Filip Krajinovic per raggiungere il terzo turno di Wimbledon.

L'australiano, che ha messo a segno ben 50 vincenti e 24 ace, ha superato il suo avversario in soli tre set (6-2 6-3 6-1), battendo così la 26esima testa di serie del torneo in appena un'ora e 25 minuti.

Colui che viene spesso additato come il bad boy del tennis odierno, il tennista capace di lampi di genio quanto di sprazzi di sregolatezza, ha dimostrato una volta di più il suo valore. Se è in forma il tennista di Canberra può davvero far male, e ne sa qualcosa il serbo che giovedì pomeriggio è stato suonato senza possibilità di replica.

Il comportamento messo in campo giovedì dall'australiano è stato in netto contrasto con quello mostrato nel turno precedente, quando ha ripetutamente 'litigato' con l'arbitro e i tifosi, ammettendo poi di aver sputato a uno spettatore.

«Penso che il solo fatto di aver superato il primo turno sia stato importante», ha detto il 27enne a fine partita. «Ma, sapete, nell'ultimo mese ho giocato un ottimo tennis e sono rimasto davvero sorpreso dal modo in cui ho giocato l'altro giorno: non sono stato bravo».

 «Oggi ero ovviamente nel mio spazio, ho mostrato un ottimo linguaggio del corpo e ho giocato bene. Volevo solo ricordare a tutti che sono bravo».

Nick Kyrgios ha poi mostrato la sua parte dolce, quasi fragile: «A volte mi sembra di non essere rispettato, sapete? Volevo solo scendere in campo oggi e ricordare a tutti che sono in grado di giocare un ottimo tennis senza distrazioni».

«Sto abbastanza bene. Sono felice»

Poi, sereno, il vincitore di giornata ha voluto condividere così il suo stato d'animo con i presenti: «Ricordo a tutti che sto abbastanza bene. Sono felice. Abbiamo lavorato duramente e, come ho detto, ci siamo preparati per questo torneo».

Il ragazzo australiano ha quindi lanciato un pronostico - condiviso anche da alcuni addetti ai lavori: «In generale questo è un torneo in cui ritengo io abbia la maggiore probabilità di vincere un Grande Slam, tra tutti e quattro. Quindi continuerò ad affrontare partita per partita, anche se ho un sorteggio incredibilmente difficile».

«Un sorteggio incredibilmente difficile»

Kyrgios affronterà infatti Stefanos Tsitsipas (ATP 6) in un attesissimo scontro di terzo turno. Il tennista greco, al secondo turno, si è sbarazzato abbastanza facilmente dell'australiano Thopmson in tre set 6-2, 6-3, 7-5.

Infine, il numero 45 al mondo ha concluso calandosi di nuovo nei suoi panni da personaggio: «Il pubblico si è divertito oggi. So cosa porto al tennis. Sono una delle persone più importanti di questo sport».