Siegfried si è ampiamente ripreso da attacco informatico

hm, ats

31.5.2021 - 10:00

Siegfried ha dovuto fare i conti con una pesante aggressione criminale.
Keystone

Il gruppo farmaceutico Siegfried si è ormai ampiamente ripreso dall'attacco informatico che aveva colpito l'azienda poco prima di Pentecoste.

hm, ats

31.5.2021 - 10:00

In alcuni stabilimenti la produzione è tornata ad aumentare, in altri – fra cui quello tedesco di Hamelin, specializzato nei vaccini – ciò avverrà nei prossimi giorni, ha indicato oggi la società argoviese.

L'assalto cibernetico avrà comunque conseguenze: nel primo semestre è attesa una perdita in termini di volumi di vendita e di fatturato, che l'impresa punta peraltro a compensare nella seconda parte dell'anno. Al momento non viene comunque avanzata alcuna cifra concreta: i dettagli saranno resi noti al momento della pubblicazione dei risultati semestrali, il 19 agosto.

Stando a un'indagine commissionata dopo l'incidente nessun dato sensibile dei clienti è stato interessato dall'attacco. L'azienda non si aspetta inoltre alcun danno permanente all'infrastruttura e alle attrezzature informatiche.

Domenica di Pentecoste Siegfried aveva riferito di essere stata vittima di un attacco informatico che aveva portato all'arresto della produzione in diverse unità. Anche le connessioni di rete erano state interrotte. Secondo quanto affermato sui media dai responsabili dell'azienda si è trattato di un'aggressione in modalità ransomware (i criminali rendono inaccessibili i dati a scopo di estorsione). Non è però noto se sia stato pagato un riscatto.

Fondato nel 1873 dal farmacista e imprenditore argoviese Samuel Benoni Siegfried (1848-1905), il gruppo Siegfried ha sede a Zofingen (AG) ed è oggi presente in undici località in Svizzera, Germania, Spagna, Francia, Malta, Stati Uniti e Cina. È attivo sia nella produzione dei principi di base per l'industria farmaceutica, sia nei prodotti finiti come pillole, pastiglie ampolle e unguenti. Ha un organico di 3500 dipendenti e nel 2020 ha realizzato un fatturato di 845 milioni di franchi. L'impresa è quotata alla borsa svizzera dal 1973.

hm, ats