Stipendi

Suva, bonus stellare per il Ceo Felix Weber

hm, ats

11.8.2022 - 16:01

Felix Weber è numero uno di Suva dal 2016.
Felix Weber è numero uno di Suva dal 2016.
Keystone

Nel 2021 il Ceo della Suva Felix Weber ha ricevuto un bonus di 144'000 franchi.

hm, ats

11.8.2022 - 16:01

Una componente variabile dello stipendio superiore a quella incassata da tutti gli altri manager alla testa di imprese legate alla Confederazione quali FFS, Posta, PostFinance o SRG SSR, ad eccezione di Ruag.

Il solo bonus vale più di due anni di stipendio di un ticinese

A puntare il dito sul compenso dell'uomo al vertice dell'istituto di assicurazione contro gli infortuni è oggi il portale Inside Paredeplatz, che analizza in dettaglio i dati del rapporto dei quadri dirigenti della imprese della Confederazione diffuso in giugno.

A titolo di confronto, con la sua sola gratifica Weber ha incassato oltre il doppio di quanto guadagna un salariato ticinese nel corso di un anno (stipendio mediano 5500 franchi al mese).

«È vero che la Suva si sta spostando verso l'alto nelle componenti variabili delle retribuzioni», afferma l'ufficio stampa dell'azienda indipendente ma di diritto pubblico, contattato dai cronisti della testata finanziaria zurighese. In compenso il salario è «comparativamente più basso».

Le cifre di Weber

La remunerazione di base di Weber è 480'000 franchi (superiore per esempio ai 400'000 del numero uno di SRG SSR Gilles Marchand, chiamato a gestire un organico molti più vasto).

A questo denaro si aggiungono poi i 168'000 franchi che il datore di lavoro versa al secondo pilastro: nemmeno il presidente della direzione della Posta Roberto Cirillo arriva a tale cifra per il suo pensionamento, sottolinea Inside Paredeplatz.

Complessivamente Weber ha incassato quindi circa 800'000 franchi in un anno, a fronte – per passare al settore privato – dei 650'000 franchi che sono andati a onorare l'attività di Roman Sonderegger, Ceo di Visana, più grande assicuratore svizzero. Uno scarto del +23%, quindi.

Weber è in buona compagnia

Weber non è comunque il solo a poter accedere a retribuzioni che sono da sogno per la gran parte dei lavoratori elvetici e che superano ampiamente quelle di un consigliere federale (485'000 franchi compreso il rimborso spese): gli altri tre membri della direzione della Suva si trovano sopra la soglia dei 680'000 franchi.

Sempre stando a Inside Paredeplatz i quattro dirigenti hanno inoltre pure diritto a una settimana di ferie supplementare.

La Suva, che nel primo punto del suo codice di condotta fa figurare il motto «agiamo con coscienza e responsabilità», non manca comunque di auto-ironia: sul suo sito l'ex INSAI (Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni: la sigla tedesca è usata dal 1996) ricorda che gli abitanti di Lucerna hanno soprannominato «Faulhorn» (qualcosa come «monte dei pigri») la sua imponente sede centrale.

hm, ats