In Cina si consumava marijuana 2'500 anni fa

ATS

16.6.2019 - 20:42

La popolazione fumava marijuana nella Cina occidentale già circa 2'500 anni fa (foto rappresentativa d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP/MARINA RIKER

Un gruppo internazionale di ricercatori ha trovato le prove che la popolazione fumava marijuana nella Cina occidentale circa 2'500 anni fa. La droga leggera era consumata per sfruttare le sue proprietà psicotrope durante i rituali o le attività religiose.

La cannabis è una delle piante più antiche coltivate nell'Asia Orientale. È stata piantata come una coltura oleaginosa e fibrosa. Tuttavia, i livelli di componenti psicoattivi in questo tipo di piante sono bassi. Per gli studiosi resta un mistero il tempo, il modo e il luogo in cui la pianta è stata selezionata e coltivata con un THC maggiore, il principio attivo utilizzato per 'sballarsi'.

Il nuovo studio è stato condotto da ricercatori dell'Accademia Cinese di Scienze, l'Accademia Cinese di Scienze Sociali e l'Istituto Max Planck di Scienza della Storia Umana in Germania. Dal 2013 al 2014, archeologi dell'Accademia Cinese di Scienze Sociali hanno scavato nel Cimitero Jirzankal, situato nell'Altopiano orientale del Pamir, nella Cina nordoccidentale.

Tornare alla home page

ATS