Pedofilia: confermata la condanna a Pell, ex numero tre del Vaticano

ATS

21.8.2019 - 07:07

Il cardinale George Pell (foto d'archivio).
Source: KEYSTONE/AP/ANDY BROWNBILL

Un tribunale australiano ha confermato oggi la condanna contro il prelato più alto in grado della Chiesa cattolica, il cardinale George Pell, dichiarato colpevole di abusi sessuali su minori.

La Corte d'appello dello stato di Victoria, con una sentenza a maggioranza di 2-1, ha respinto il ricorso presentato da Pell contro il verdetto unanime emesso da una giuria a dicembre per cui l'ex ministro delle Finanze di papa Francesco si è reso colpevole di aver molestato due coristi di 13 anni nella cattedrale di San Patrizio a tra il 1996 e il 1997.

I legali del cardinale dovrebbero ora presentare un nuovo ricorso all'Alta corte, l'organo di giudizio finale dell'Australia.

In seguito alla conferma della condanna, il primo ministro australiano Scott Morrison ha affermato oggi che Pell sarà privato del titolo onorifico dell'Ordine dell'Australia. L'Ordine dell'Australia è il più elevato titolo onorifico del Paese. È un ordine di cavalleria creato da Elisabetta II nel 1975 allo scopo di riconoscere a cittadini australiani o altre persone risultati o servizi meritori.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS