Un jogger viene inseguito da un puma per sei minuti

tjb

21.10.2020 - 16:52

Due cuccioli di felino in mezzo alla foresta? Nel nord ovest degli Stati Uniti, un jogger pensa di non poter perdere l’occasione di riprenderli. Ne segue però un incontro spettacolare - e pericoloso – con un puma femmina.

Su un sentiero nella foresta dello Utah, un uomo, mentre fa jogging, avvista due linci rosse – o almeno così crede. In realtà si tratta di due giovani puma. Questo equivoco trascina l’uomo in uno scontro rischioso con la loro madre infuriata.

Il video dell’incontro, che l’uomo ha condiviso su YouTube, mostra chiaramente il momento di terrore vissuto. La madre si accorge presto dell’intruso e non perde tempo: corre verso di lui e sbuffa minacciosa per metterlo in fuga. Il messaggio è chiaro come si evince dalle imprecazioni pronunciate dall’uomo inseguito e in preda al panico.

Il jogger si allontana dall’animale furioso senza mai dargli le spalle. Si sforza di fare paura e intimidire la belva gridando. Ma lei non molla la presa e, per circa sei lunghi minuti, segue l’intruso per obbligarlo ad uscire dal suo territorio prima di girarsi e tornare dai suoi piccoli.

Predatori timidi

I puma sono tra i più grandi predatori dell’America settentrionale, possono raggiungere i 90 cm di altezza alla spalla e pesano circa 40 kg. Sono timidi e per questo li si avvista raramente.

Anche se i puma attaccano l’uomo solo in casi eccezionali, possono tuttavia essere molto pericolosi. Non era però questa l’intenzione del puma femmina del video, come spiega l’uomo che ha ripreso l’episodio. Secondo lui, infatti, voleva solo proteggere i suoi piccoli.

Gli attacchi di questo tipo sono estremamente rari – ma in qualche caso delle persone hanno perso la vita. Gli incontri con esseri umani comunque sono di solito più pericolosi per i puma, poiché l’uomo rappresenta praticamente il loro unico nemico.

Tornare alla home page