Russia: al via referendum sulla Costituzione

ATS

25.6.2020 - 12:28

In Russia si vota sulla riforma della Costituzione. Uno degli emendamenti potrebbe dare al presidente Vladimir Putin l'opportunità di rimanere in carica fino al 2036.
Source: KEYSTONE/AP/Dmitri Lovetsky

Oggi in Russia si sono aperte le urne, a livello nazionale, per il referendum sulla riforma della Costituzione: uno degli emendamenti potrebbe dare al presidente Vladimir Putin, eletto per la prima volta nel 2000, l'opportunità di rimanere in carica fino al 2036.

La votazione sul pacchetto di emendamenti – sì o no secco – si svolgerà fino a mercoledì primo luglio, dichiarato da Putin festa nazionale per consentire ai russi di recarsi ai seggi elettorali nell'arco di tutta la giornata.

A Mosca e a Nizhni Novgorod è stato disposto anche il voto online, per ridurre la necessità di recarsi ai seggi – comunque presenti – e di conseguenza il rischio contagio.

Nella capitale, stando alle autorità, oltre 1 milione di persone si sono iscritte al voto online. Ma le opposizioni, Alexey Navalny in testa, hanno bollato l'e-voto come «una truffa» per falsificare il risultato del referendum.

Tornare alla home page