Usa: complotto Epstein, ira Clinton su Trump

ATS

11.8.2019 - 16:53

Il presidente statunitense Donald Trump nel mirino delle critiche (foto d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP/SUSAN WALSH

«Ridicole e false, e il presidente Donald Trump dovrebbe saperlo»: così il portavoce di Bill Clinton, Angel Urena, replica al presidente Usa che dopo il suicidio di Jeffrey Epstein ha ritwittato alcuni post che collegano la morte del finanziere alla famiglia Clinton.

Il presidente statunitense «è forse pronto per il 25esimo emendamento?«, aggiunge Urena, riferendosi alle norme della costituzione americana che prevedono la rimozione del presidente se si dimostra incapace di svolgere i suoi doveri a causa di una instabilità mentale.

Trump non è nuovo nel sostenere le teorie del complotto, come quella dei 'birther' secondo cui Barack Obama è nato in Africa o quella di chi afferma che Hillary Clinton nelle presidenziali del 2016 ha ricevuto milioni di voti illegali.

Tornare alla home page

ATS